PRIMA CATEGORIA/B – Il Sava s’illude, il Castellaneta lo beffa. Promozione vicina, ma mister D’Alena…

La squadra del presidente Tarquinio si aggiudica i playoff battendo in rimonta per 3-2 il Sava. Mister D'Alena lascia? "Continuare a lavorare qui è complicato se non impossibile"

castellaneta-18-19-mimmo-cassano

Foto: una formazione del Castellaneta (©M. Cassano)

Finale playoff thrilling al De Bellis di Castellaneta. La squadra di mister D’Alena va sotto di due reti contro il Sava ma poi, con un secondo tempo da favola, recupera, pareggia e rimonta in extremis, aggiudicandosi i playoff del girone B di Prima Categoria, vinto dal Grottaglie nello spareggio di domenica scorsa proprio contro i valentiniani. Adesso si attende l’ufficializzazione delle graduatorie per l’eventuale ripescaggio in Promozione. Il Castellaneta ha buone possibilità di far parte della prossima stagione del secondo campionato dilettantistico pugliese.

A bocce ferme, ecco un comunicato di mister Pasquale D’Alena che, in sostanza, sembra un addio alla compagine biancorossa: “Si chiude un ciclo – dice D’Alena dalle pagine social dell’Acd Castellaneta -. Quando mi fu affidata la prima squadra, promisi di riportarla nei campionati che le competono. In questi tre anni abbiamo messo le basi per creare non una squadra, ma un modello organizzativo. Abbiamo riunificato la prima squadra ed il settore giovanile. Senza settore giovanile non esiste il futuro. Abbiamo cominciato a recuperare il rapporto con la città e i tifosi. Abbiamo recuperato credibilità gestionale. Ora il Castellaneta deve continuare a migliorarsi su questa strada. Insieme al mio staff, riteniamo di aver svolto con diligenza e passione i compiti affidati. Ma continuare a lavorare a Castellaneta è complicato per non dire impossibile. Una città che è capace di mettere in discussione anche i fatti. Un luogo dove, nonostante la globalizzazione, per alcuni componenti della pubblica amministrazione, ‘sei un forestiero‘. Forse questo qualcuno, non ha mai messo il naso fuori da Castellaneta, convinto che siamo ancora nella preistoria e che per le vie della città non ci sono le autovetture ma i dinosauri. Ma lascio agli altri i bar e Facebook mentre noi ci teniamo i fatti. I fatti dicono che il Castellaneta è una realtà che cresce ogni giorno. Una crescita concretizzata in tre anni con gli allievi campioni provinciali, la juniores campione regionale e la prima squadra che torna in promozione. E questi fatti sono stati realizzati dagli attori principali: i ragazzi dell’Acd Castellaneta. Un pensiero va ai meravigliosi ragazzi del ’98/99… campioni giovanissimi provinciali (con me a Palagianello) e campioni regionali juniores. Agli allievi campioni provinciali 2002/03/2004. A tutta la scuola calcio, ai ragazzi della juniores 2000/01 , ai giovanissimi 2004/05. Infine un pensiero speciale ai ragazzi della prima squadra: meravigliosi. Grazie a Giuseppe Gamarro, amico e collega preparatissimo, che mi sopporta da 5 anni, sentiremo parlare di lui… è un predestinato a vincere. A Marco Manca, passione ed educazione alla massima potenza, un modello da imitare. Al fisioterapista Gino Donvito, uomo preparato nella sua professione, sempre disponibile, instancabile, una persona unica e speciale. Grazie a chi ci ha criticato e a chi ci ha sempre sostenuto. Dedico questi tre anni indimenticabili ai miei figli. Antonio… poco ancora e si torna in campo… per altre mille battaglie da vincere. Non si molla mai. Sempre forza Castellaneta nel cuore, un abbraccio a tutti ed un grande in bocca al lupo alla Castellaneta sportiva. Grazie”.


IL TABELLINO

CASTELLANETA-SAVA 3-2
RETI: 32′ pt e 44′ pt rig. Vasco (S), 14′ st rig. e 36′ st rig. Greco (C), 45′ st Pinto (C)

CASTELLANETA: Lavarra, Buttiglione, Russo, Panzarea, Macaluso, Intini, Recchia (1′ st Pietracito), Greco, Hala (12′ st Cecere), Romanelli, Pinto (45′ st Marra). All. D’Alena.

SAVA: De Marco, Trisciuzzi (34′ st Denisi), Coccioli (5′ st Morleo), Eleni, Angelè, Biasi, Colluto (19′ st Caputo), Gioia, Vasco, Comino, Chirivì (24′ st Urbano). All. Mazza.

ARBITRO: Sciolti di Lecce.

Redazione SALENTOSPORT
Nata il 23 agosto 2010. Vincitrice del premio Campione 2015 come miglior articolo sportivo, realizzato da Lorenzo Falangone. Eletta "miglior testata giornalistica sportiva salentina" nelle edizioni 2017 e 2018 del "Gran Premio Giovanissimi del Salento". Presente al "FiGiLo" (Festival del Giornalismo Locale) nell'edizione 2018.
https://www.salentosport.net

Articoli Correlati