[ESCLUSIVA SS] GALATONE – Rizzo: “Aspettiamo questa occasione da quattro anni…”

Sicuramente uno degli uomini di maggiore esperienza e carisma del Galatone di mister Patera, in vista della finale playoff di domenica contro il Marittima abbiamo raccolto, in esclusiva per SalentoSport, le sensazioni del difensore giallorosso, Simone Rizzo.

Dopo quattro lunghe stagioni con questa maglia e tante battaglie alle spalle, pensi che quella di domenica sia la partita più importante da quando indossi questa casacca?

“Senza alcun dubbio è una partita molto importante, una gara che ci potrebbe permettere ritornare in Promozione, sia i tifosi che noi giocatori aspettiamo da tempo questa occasione, sperando di non tradire le attese”.

Il Marittima è una compagine che già conoscete avendola affrontata due volte in stagione, doomenica che gara ti aspetti?

“L’impressione che mi ha dato il Marittima è quella di una squadra quadrata e compatta, sempre ben messa in campo, che fa dell’attacco il proprio punto di forza visto anche lo splendido momento di forma del loro bomber De Vitis, il quale nelle ultime apparizioni sembra abbastanza ispirato e quindi sicuramente i duelli in fase difensiva potrebbero essere la chiave della partita; ma senza dubbio, visto il fattore campo, dovremmo cercare di partire forti provando ad imporre il nostro ritmo”.

Quella di quest’anno per voi, nonostante gli ottimi risultati ottenuti, è stata una stagione un po’ tribolata, a testimonianza il triplice cambio di allenatora; tu, da veterano dello spogliatoio, ci dici qual è stato il segreto che vi ha permesso di rimanere sempre uniti?

“Per una squadra come noi, che in tutta la stagione ha sempre mantenuto le zone alte della classifica, un triplice cambio di allenatore può sembrare anche una cosa abbastanza anomala; io dal canto mio non posso che ringraziare tutti e tre i tecnici che si sono avvicendati sulla nostra panchina, da mister Sabato a mister Carpentieri finendo a mister Patera, credo che se ora siamo qui a giocarci questa finale il merito è anche loro. Il segreto è stato la compattezza e la solidità del nostro spogliatoio: essendo una squadra molto giovane abbiamo cercato di essere anche un po’ spensierati, cercando di pensare solo a fare bene in campo senza caricarci di altre responsabilità e credo che fino ad ora siamo riusciti a rispondere positivamente al tutto”.

Che voto dai alla vostra stagione, al di là di quello che potrebbe essere il risultato di domenica?

“Credo che arrivare in finale di coppa Italia e in finale playoff, non possa che essere sinonimo di una stagione positiva; io mi sento di ringraziare chiunque abbia lavorato per noi in questa stagione, dal magazziniere al massaggiatore passando per tutta la dirigenza fino ad arrivare ad ogni singolo elemento della nostra rosa; io per ora darei un otto alla nostra stagione, non nascondo però che vincere domenica e conquistare la promozione potrebbe rendere ancora più bella questa splendida annata”.

Davide BOELLIS
Diplomato presso il Liceo Socio Psico Pedagocico. Praticante giornalista pubblicista. Nel 2012 partecipa alla quarta edizione di "Giornalista per un giorno - Sergio Vantaggiato". Nell'aprile 2012 inizia a collaborare con la testata colpoditaccoweb.it. Dal settembre 2012 passa nella squadra di SalentoSport.

Articoli Correlati