CITTÀ DI RACALE – Tredici cartellini? Corvaglia tuona: “Designazioni arbitrali senza senso…”

In occasione del match dell'ultimo turno col Memory Campi, dieci ammonizioni e tre espulsioni comminate a calciatori del Città di Racale

citta-di-racale set. 2017

Fonte: Gazzetta del Mezzogiorno |

Il Città di Racale esce sconfitto per 0-1 con la Memory Campi e il direttore sportivo Jerry Corvaglia punta il dito contro la direzione arbitrale: “Siamo stati pesantemente penalizzati, non solo nell’economia dei 90′ in questione, ma anche in chiave futura. Abbiamo subito dieci ammonizioni e tre espulsioni che hanno indirizzato l’esito del match con la Memory Campi in senso negativo, ma che ci proveranno di alcuni calciatori nella prossima gara e, a seconda di quanto il direttore di gara scriverà nel proprio referto, anche per più di una partita. A leggere il numero dei cartellini estratti nei nostri confronti si potrebbe pensare che abbiamo fatto la guerra. Invece, nulla di tutto ciò. Non ci spieghiamo le decisioni assurde prese dal fischietto brindisino. Dinanzi a simili arbitraggi ci chiediamo che senso abbia continuare a sostenere tanti sacrifici per andare avanti”.

“Nelle designazioni – aggiunge Corvaglia – gli organi competenti dovrebbero stare bene attenti. Non si comprende che senso abbia fare arbitrare una gara come quella di domenica scorsa ad un fischietto che risiede in un centro molto vicino a Campi e che magari potrebbe conoscere diversi dei protagonisti del match, fatto questo che potrebbe condizionarlo quanto meno sul piano inconscio. Pretendiamo rispetto”.

Redazione SALENTOSPORT
Nata il 23 agosto 2010. Vincitrice del premio Campione 2015 come miglior articolo sportivo, realizzato da Lorenzo Falangone. Eletta "miglior testata giornalistica sportiva salentina" nelle edizioni 2017 e 2018 del "Gran Premio Giovanissimi del Salento". Presente al "FiGiLo" (Festival del Giornalismo Locale) nell'edizione 2018.
https://www.salentosport.net

Articoli Correlati