Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

VIRTUS FRANCAVILLA – Pagelle: Albertini inarrestabile, Alessandro ispiratore

Le pagelle di Virtus Francavilla-Reggina

VIRTUS FRANCAVILLA

Casadei 6.5: due buoni interventi nei primi venti minuti di gara, poi spettatore non pagante. Pomeriggio tranquillo dopo le fatiche di Castellammare.

Idda 6.5: aggressivo e cattivo, dalle sue parti non si passa. Annulla Porcino, uno dei più pericolosi tra le fila calabresi.

De Toma 6.5: confermato al centro della difesa, offre un’altra prestazione di buon livello. Coriaceo e tempestivo, senza sbavature.

Abruzzese 6.5: una stagione sontuosa per lui, come per la Virtus Francavilla. Ennesima partita di spessore. Lascia il “Giovanni Paolo II” con il fiato sospeso quando si accascia facendo temere il peggio, ma si rialza prontamente e torna a ruggire.

Albertini 7: una freccia inesauribile. Lotta, chiude, riparte, punta sempre il proprio avversario e si fa apprezzare anche in fase di conclusione.

Prezioso 6.5: continuo e concreto, piedi buoni e personalità. Sfiora il gol in avvio di ripresa. Tirata d’orecchie per un altro, evitabilissimo, cartellino giallo.

Galdean 6: media tra il primo tempo difficile ed un secondo da par suo, in cui distribuisce bene il pallone e fa girare al meglio la squadra. Forse è un po’ stanco.

Alessandro 6.5: si accende ancora a sprazzi, ma quando lo fa sono dolori. Disegna una traiettoria stupenda che finisce a lato di poco, assist ottimo per Prezioso, colpo di intelligenza per innescare il gol di Nzola. Biason (27’st) 6: entra a dar manforte al centrocampo.

Pastore 6.5: nel primo tempo fatica a sfondare, più arrembante nella ripresa. Ma la sua è sempre una prestazione di sostanza.

De Angelis 6: pronti via, fa capire a Sala che sarà una giornata impegnativa. Spesso nel vivo della manovra, non sempre fa la cosa giusta ma si sente eccome. Abate (43’st) sv: spiccioli di gara, ingiudicabile.

Nzola 6.5: primo tempo pigro, ripresa spumeggiante. Non solo il gol, e sono sei in campionato, tanti spunti interessanti ed almeno due occasioni per raddoppiare.

Calabro 7: diciassette giornate di campionato, 25 punti conquistati (tra ingenuità e qualche svista sarebbero potuti essere tranquillamente 3-4 in più), sesto posto insieme all’Andria, alle spalle delle corazzate del girone C. What else?

REGGINA

Sala 7; Cane 5.5 (23’st Maesano 5.5), Gianola 6, Kosnic 5, Possenti 5.5; Knudsen 6, Botta 6, De Francesco 6 (23’st Bangu 5.5); Tripicchio 5.5 (33’st Tommassone sv), Bianchimano 5, Porcino 5.5. Allenatore: Zeman 5