Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

TARANTO – Di Deo e Vicedomini saltano l’esordio. Mercato, occhi puntati su Giardina e De Rose

Problemi di infermeria per Davide Dionigi. Se per Momo Coly, che ha ripreso a correre a parte da alcuni giorni, la via del recupero sembra essere più vicina, ben diversa appare la situazione relativa ai due centrocampisti Guido Di Deo e Carlo Vicedomini. Il primo che ha riportato uno stiramento al collaterale, sarà costretto a saltare le prime tre gare di campionato, tornando cosi disponibile per il big match contro il Sorrento in programma per il 25 settembre, sul manto in sintentico dello stadio Italia. Per il mediano salentino, invece la situazione appare essere meno grave. Vicedomini resterà fermo per una quindicina di giorni, a causa di una distorsione al ginocchio, che dovrebbe consentirgli di ritornare al centro del campo, per la seconda uscita stagionale, contro la Spal, fra le mura amiche dello Iacovone.

Sul fronte mercato, invece, i dirigenti rossoblù sembrano aver abbandonato, momentaneamente, la pista che porta ad un bomber di razza, capace di garantire, alla causa del Taranto, un cospicuo quantitativo di reti, concentrando tutti gli sforzi sulla ricerca di un centrocampista in grado di non far rimpiangere i vari lungodegenti. La rosa di candidati si presenta decisamente nutrita, in pole però sembrano esserci Salvatore Giardina, 30 anni, l'ultima stagione in forza al Gela e Franceso De Rose, ventiquattrenne ex Reggina e Cosenza.

Intanto ieri, gli uomini di Dionigi, hanno affrontato il Locorotondo in amichevole, impattando per uno a uno. Autore del goal rossoblu è stato l'esterno ex Cittadella Jack Degasperi, che sta confermando man mano le positive indicazioni fornite durante le prime uscite estive. Il Taranto ad onor del vero, ha anche ieri messo in mostra una certa difficoltà nel concretizzare le numerose occasioni da goal create, seppur sia sceso in campo con una formazione sperimentale.

Nel pomeriggio di oggi, altro test per la truppa rossoblù, avversario di turno il Fasano, società militante nel campionato di eccellenza, guidata da mister Vito Olive. Vincono i ragazzi di Dionigi per 2-1, reti di Girardi e Prosperi.