Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

LEGA PRO – Multa e sanzioni disciplinari per due tesserati del Lecce: il Giudice sportivo

Inibizione per il ds Meluso, due giornate di squalifica per Torromino, multa per la società. Sono i provvedimenti del Giudice sportivo dopo la 28esima giornata di Lega Pro girone C che vedono protagonisti, in negativo, il Lecce ed alcuni suoi tesserati.

Questo il dettaglio:

CALCIATORIDue giornate a Torromino (Lecce); una giornata per Alessandro (V. Francavilla), Morero (Juve Stabia), Calderini, Signorini e De Martino (Fondi), Pezzella (Akragas), Rainone (Casertana), Sabato (Catanzaro), D’Orazio (Cosenza), Vacca (Foggia), Salandria (Matera), De Silvestro (Siracusa), Lo Sicco (Taranto), Favasuli (Vibonese).

ALLENATORI e COLLABORATORIDue giornate e ammenda di 500 euro per Sepe (Melfi); una giornata per Grassadonia (Paganese).

DIRIGENTI – Inibizione sino al 14 marzo per Meluso (Lecce).

AMMENDE2.000 euro al Lecce: “A perchè propri sostenitori, durante la gara, lanciavano nel recinto di gioco, in direzione della panchina aggiuntiva della squadra avversaria , alcune bottigliette vuote in plastica ed un bicchiere in plastica pieno di birra, il tutto senza conseguenze; perchè propri tesserati danneggiavano i servizi dello spogliatoio loro riservato (obbligo risarcimento danni, se richiesto)”; 1.000 euro al Catania e alla Reggina.