MARTINA FRANCA – Cari: “Sono incazzato. A Lecce? Spero nella finestra di mercato…”

Di Costanzo (all. Ischia): "I due rigori c'erano..."

cari marco asmartinafranca 1947 it

Foto: mister Marco Cari - @asmartinafranca1947.it

Mentre fuori dallo stadio Tursi di Martina Franca monta la contestazione nei riguardi del direttore di gara, che ha condito la sua prestazione con la ciliegina finale dell’espulsione di Diakite del Martina nel post partita, inevitabilmente in sala stampa l’argomento principale è proprio la direzione di gara. Su questo aspetto, ecco l’opinione del tecnico ischitano, Di Costanzo. “A detta di molti i due rigori c’erano, così come le ammonizioni e le espulsioni. Anche a noi domenica scorsa non ci hanno dato un rigore grande come una casa”. Sull’andamento della partita, il tecnico campano la vede così: “La distrazione nostra nel finale che ci è costata il pari ci dà tanto rammarico, anche perché eravamo in superiorità numerica, con un difensore in più e con alcuni elementi del Martina, come Migliaccio, venuto meno in corso di gara per infortunio. Sui gol subiti, la reazione dei miei ragazzi c’è stata e mi è piaciuta, nonostante il campo che non ci agevolava. Per noi che siamo in un momento di riassetto, questo risultato ci dà coraggio”.

Per Marco Cari, all’esordio sulla panchina del Martina, “E’ stato un bel debutto anche se sono decisamente incazzato. Ho quindici anni di professionismo e, proprio per questo, preferirei evitare commenti sulla terna arbitrale, poiché ci vedo decisamente qualcosa di poco chiaro. Ritengo che si possa fare molto di più. C’è stata aggressività da parte dei mie ragazzi e, anche quando siamo andati sotto, non si è mai buttata la palla a casaccio in avanti e si è cercato sempre di costruire. In altre parole, questa la considero una buona prestazione”. Sul prossimo match, in casa del Lecce, Cari chiosa. “Dobbiamo fare sempre il nostro. Non sarà facile, ma abbiamo l’obbligo di provarci. Ci mancheranno Diakite, Migliaccio e Ciotola, per cui speriamo di attingere dall’ultima finestra di mercato ancora un difensore centrale ed un centrocampista”.

Articoli Correlati

  • rizzo-coribello LECCE – Rizzo sul Catania: “Una squadra arrabbiata con Lodi a dettare i tempi”. Pacilli e Marino ok

    “Lavorare reduci da una vittoria aiuta sempre. Ripartiamo dalla prestazione offerta con il Trapani, di carattere, attenzione e determinazione”. Così Robertino Rizzo alla vigilia di Catania-Lecce, in programmi domani sera, in terra siciliana, con calcio di inizio fissato alle ore 20.30. “Questa mattina abbiamo svolto la rifinitura in Calabria – ha aggiunto – Pacilli e Marino…

  • magri-di-campi VIRTUS FRANCAVILLA – Magrì: “Polverone politico sulla questione stadio. Ora religioso silenzio”

    Il presidente onorario della Virtus Francavilla, Antonio Magrì, ha posto chiarezza col seguente comunicato sulla questione legata al “Giovanni Paolo II”. “Ancora una volta – si legge nella nota diffusa dal club biancazzurro – apprendo con stupore che una mia dichiarazione sulla questione stadio ha dato vita ad un polverone politico con diverse prese di…

  • bleve caputo LECCE – Doppio movimento di portieri: Bleve parte, blindato Chironi

    Movimento di portieri in casa Lecce. La società ha appena ufficializzato l’allungamento del contratto con Gianmarco Chironi, estendendolo sino al 30 giugno del 2020. Contestualmente i giallorossi hanno ceduto, a titolo temporaneo e con diritto d’opzione, il diritto alle prestazioni sportive di Marco Bleve alla Ternana Calcio. Per Bleve si tratta, quindi, di approcciarsi al…

  • Comunicato ufficiale Taranto TARANTO – Ufficio stampa e segreteria si rifanno il look

    Il Taranto prosegue l’opera di allestimento del nuovo organigramma societario, che si colora di rosa. A pochi giorni dalla presentazione ufficiale del tecnico e del direttore sportivo, la società presieduta da Elisabetta Zelatore annuncia gli arrivi di Ninni Cannella, in qualità di addetto stampa e della signora Mariagrazia Sigrisi, a capo della segreteria. A fargli…

  • caturano-salvatore-lecce-leccesetteIT LECCE – Meluso blinda Caturano: “Lo vogliono? Costa almeno due milioni”. Agostinone saluta

    Ancor prima dell’inizio del campionato, il Lecce è costretto a difendersi da un attacco avversario. Non parliamo di sfide sul campo bensì dietro la scrivania, poiché il neo retrocesso Pisa si è lanciato a capofitto alla ricerca di un attaccante il cui profilo risponde al nome di Salvatore Caturano. Il tecnico dei toscani Carmine Gautieri ha…

Lascia un commento