Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

MARTINA FRANCA – Al Benevento di Brini basta un guizzo di Eusepi, ‘Tursi’ violato di misura

(di Giovanni GULLI) – Perde di misura in casa contro il Benevento di Brini il Martina. Una sconfitta che, per il valore sulla carta delle due squadre ci può stare ma che dimostra come nel calcio, anche con molta sostanza e poco gioco, si possono vincere le partite e, forse, anche i campionati. Dopo il pari di Castellammare di Stabia, l’entusiasmo non manca in casa Martina, ma Ciullo deve fare i conti con problemi di formazione per le assenze simultanee di Arcidiacono e Tomi per squalifica e De Risio per infortunio. Dalla sua, invece, Brini vanta una formazione dalla panchina lunga e alla quale l’assenza del capitano Melara pare essere davvero una goccia nell’oceano, visto il curriculum degli atleti sanniti che, in tutta onestà, meritano la posizione che occupano in classifica, oltre all’appoggio incondizionato della tifoseria, giunta in valle d’Itria in trecento unità. Presente in tribuna, tra gli altri, anche il ds del Taranto Montervino.

Il Martina si presenta in campo con il consueto 4-4-2, con Pepe e Memolla a dare consistenza sulle fasce, mentre il Benevento è decisamente a trazione anteriore, con l’esperto Mazzeo chiamato a mettere i brividi alla difesa locale. I ragazzi di Ciullo collezionano la prima ed unica occasione del primo tempo al 3′, quando Pepe cerca e trova Montalto all’altezza del vertice destro dell’area di rigore, il quale non ci pensa su due volte e scarica un tiro di potenza che manca l’incrocio dei pali per poco. Il Benevento serra le fila e prende possesso del gioco, ma si scontra con un Martina veramente compatto, operaio, che difende e lotta palla su palla, con marcature rigidamente ad uomo che solo al 14′ lasciano sfuggire Eusepi, scattato sul filo del fuorigioco, il quale viene anticipato dall’uscita tempestiva di Bleve. Ci vuole allora oltre mezzora per annotare un’altra occasione sul taccuino, desolatamente rimasto vuoto, e la nota riguarda un contropiede del Benevento, orchestrato da Eusepi ed Alfageme che al 39′ serve a sinistra l’accorrente Mazzeo che, senza nemmeno entrare in area, cerca la rete dalla distanza, ma la mira è alta. Tra i due esterni sanniti, si fa preferire di più, per spinta offensiva e propensione al gioco, Pezzi, mentre il suo opposto, Som, al 44′ cerca il tiro-cross dalla sinistra e non indovina per poco il sette con una velenosa traiettoria che sfiora la traversa. Si chiude praticamente qui il primo tempo e la sensazione che si ha è che la capolista Benevento sia stata imbrigliata bene dal Martina.

Brini nell’intervallo striglia a dovere i suoi che rientrano in campo con un altro piglio. Un indizio lo si ha al 3′ con un altro tiro-cross insidioso di Som che costringe Bleve a deviare la palla oltre la traversa, mentre un minuto dopo i sanniti passano con la classica ripartenza sulla sinistra con un lancio di Mazzeo a tagliare la difesa per l’accorrente Eusepi che fa fuori Bleve in disperata uscita. Il Martina reagisce più con l’orgoglio che con la testa. Ciullo inserisce anche Caruso e Leto, sperando di trovare il jolly, ma il Benevento si difende bene e l’unica vera palla gol il Martina la confezione al 37′ quando ci prova dai trenta metri De Giorgi il cui tiro termina di un nulla sopra la traversa. Un finale convulso regala solo tempo al Benevento che può così agevolmente controllare e portare a casa i tre punti che servono ai giallorossi sanniti per mantenere a distanza di sicurezza l’inseguitrice Salernitana. Al Martina resta comunque la buona prova offerta e dalla quale non si poteva chiedere di più, viste le pesanti defezioni in casa biancazzurra, e domenica prossima la formazione di Ciullo se la dovrà vedere alle 16 in Calabria contro la Vigor Lamezia.

***

Sabato 14/2/2015, ore 16.00
Stadio “Tursi” di Martina Franca (TA)
Lega Pro gir. C 2014/15 – 25^ giornata

MARTINA – BENEVENTO 0-1
RETI: 4’st Eusepi (BN)

MARTINA: Bleve, De Giorgi, Patti, Bucolo, Samnick, Fabiano, Pivkovsky (13’st Caruso), De Lucia, Montalto, Pepe, Memolla (37’st Leto). A disposizione: Modesti, Brunetti, Kalombo, Diop, Calvetti. Allenatore: Ciullo
BENEVENTO: Pane, Pezzi, Som, Vitiello, Lucioni, Scognamiglio, Campagnacci, D’agostino (41’st Agyei), Eusepi (28’st Padella), Alfageme, Mazzeo (35’st Marotta). A disposizione: Piscitelli, Celjak, D’angelo, Ndiaye. Allenatore: Brini
ARBITRO: Paolini di Ascoli Piceno (Muto – Annunziata)