MARTINA FRANCA – Buon pari in terra calabrese, a Lamezia botta e risposta Pepe-Montella

Dopo il prevedibile stop interno contro la capolista Benevento, conquista un buon punto in terra calabrese il Martina che contro il Lamezia riprende a muovere la classifica.

Le squadre partono col freno a mano tirato, complice un terreno di gioco pesante per la pioggia caduta incessantemente da due giorni sulla cittadina calabrese. A sorpresa, al primo affondo il Martina passa. Corre l’ottavo di gioco quando Memolla va in percussione sulla sinistra, cerca e trova lo spazio per un cross teso sul quale ci va Pepe di testa che insacca sul secondo palo e va ad esultare sotto il settore ospiti, posto dietro la porta del Lamezia.  La formazione di Erra non ci sta e si butta subito in avanti alla ricerca del pari, trovandolo appena due minuti dopo con Montella che finalizza un’azione in area di Papa che si porta a spasso due difensori e riesce a trovare con un passaggio in orizzontale il compagno che deve solo appoggiare la palla in rete con Bleve che nulla può.

Gli errori si susseguono in mezzo al campo e si finisce spesso col cercare i lanci lunghi. Le uniche occasioni del primo tempo si registrano al 18′ con Improta che impegna a terra Bleve dal limite ed al 28′ con Pepe che tenta la soluzione dal limite, ma la mira è alta. Ciullo cerca gli spazi esterni, spostando Arcidiacono spesso da destra a sinistra, ma la soluzione non gli dà ragione. Al termine del primo tempo, in sostanza, si può dire che i centrocampi delle due squadre hanno prevalso.

Ad inizio di ripresa, prova ad offendere il Lamezia con Battaglia che al 3′ recupera palla nei sedici metri avversari e lancia in avanti Held il quale prova un tiro di esterno che finisce fuori alla sinistra di Bleve. Fatto salvo questo tentativo, le squadre proprio non ne vogliono sapere di superarsi. Il Martina si affaccia dalle parti di Forte al 19′ con un’azione al limite di Arcidiacono che non riesce a sfondare e passa dietro all’accorrente Bucolo, il cui tiro teso termina di poco a lato alla destra dell’estremo difensore lametino.

Che già la gara di andata fosse stata avara di emozioni lo sapevamo, ma che anche quella di ritorno ricalcasse il copione francamente ci è parso davvero troppo; come troppo è il tempo in cui il taccuino è rimasto desolatamente vuoto anche nella ripresa. Ed allora ci vuole un sussulto frutto di una disattenzione.

Sul solito lancio lungo, al 33′ Fabiano e Bleve non si capiscono ed Improta per poco non li fa fuori entrambi: per fortuna del Martina un rimpallo di troppo sul piede di Fabiano fa sì che la palla termini in angolo e che il pericolo possa ritenersi definitivamente sventato. Nemmeno i cambi che i due tecnici effettuano danno una svolta alla gara: evidentemente, troppo alta è la posta in palio, visto anche il risultato della gara di andata favorevole ai calabresi, per rischiare e alla fine la gara termina 1-1.

Un risultato che, visto quanto accaduto sugli altri campi, al Martina tutto sommato, nella prospettiva della gara di sabato prossimo alle 15 al “Tursi” contro la Lupa Roma, fresca di vittoria esterna contro il Barletta, può andare bene anche per poter affrontare la formazione laziale al meglio e con uno spirito più sereno.

In tale ottica, Ciullo spera sia di recuperare ancora Caruso, oggi schierato solo nella fase finale della gara ed al quale occorre far maturare più minutaggio per rientrare in pieno clima partita, che consolidare un buon gruppo nel quale i nuovi innesti, Bucolo e Pepe, stanno danno un valido contributo alla causa biancazzurra, tesa al conseguimento della salvezza quanto prima possibile e senza il patema degli spareggi playout.


Domenica 22/2/2015, ore 16.00
Stadio “Guido D’ippolito” di Lamezia Terme (CZ)
Lega Pro gir. C 2014/15 – 26^ giornata

VIGOR LAMEZIA – MARTINA 1-1
RETI: 8’pt Pepe (MF) e 10’pt Montella (VL)

VIGOR LAMEZIA: Forte, Spirito, Malerba, Battaglia (33’st Voltasio), Rapisarda, Gattari, Improta (46’st Di Marco), Scarsella, Held (24’st Catalano), Papa, Montella. A disposizione: Mercuri, Kostadinovic, Puccio, De Giorgi. Allenatore: Erra

MARTINA: Bleve, De Giorgi, Memolla, Bucolo, Patti, Fabiano, Arcidiacono, Diop, Montalto, Pepe (38’st Caruso), Tomi. A disposizione: Modesti, Brunetti, Samnick, Kalombo, Leto, Pivkovsky. Allenatore: Ciullo

ARBITRO: Formato di Benevento (Della Vecchia – Pagnotta)

NOTE: Pomeriggio con cielo nuvoloso e temperatura intorno ai 14°. Terreno pesante. Spettatori 900 con rappresentanza ospite. Ammoniti: De Giorgi e Diop (MF); Malerba (VL). Angoli: 3 – 2 per il Martina. Recupero: st 3′.

(In foto Vincenzo Pepe – @asmartinafranca1947.it)

Articoli Correlati

  • rizzo-coribello LECCE – Rizzo sul Catania: “Una squadra arrabbiata con Lodi a dettare i tempi”. Pacilli e Marino ok

    “Lavorare reduci da una vittoria aiuta sempre. Ripartiamo dalla prestazione offerta con il Trapani, di carattere, attenzione e determinazione”. Così Robertino Rizzo alla vigilia di Catania-Lecce, in programmi domani sera, in terra siciliana, con calcio di inizio fissato alle ore 20.30. “Questa mattina abbiamo svolto la rifinitura in Calabria – ha aggiunto – Pacilli e Marino…

  • magri-di-campi VIRTUS FRANCAVILLA – Magrì: “Polverone politico sulla questione stadio. Ora religioso silenzio”

    Il presidente onorario della Virtus Francavilla, Antonio Magrì, ha posto chiarezza col seguente comunicato sulla questione legata al “Giovanni Paolo II”. “Ancora una volta – si legge nella nota diffusa dal club biancazzurro – apprendo con stupore che una mia dichiarazione sulla questione stadio ha dato vita ad un polverone politico con diverse prese di…

  • bleve caputo LECCE – Doppio movimento di portieri: Bleve parte, blindato Chironi

    Movimento di portieri in casa Lecce. La società ha appena ufficializzato l’allungamento del contratto con Gianmarco Chironi, estendendolo sino al 30 giugno del 2020. Contestualmente i giallorossi hanno ceduto, a titolo temporaneo e con diritto d’opzione, il diritto alle prestazioni sportive di Marco Bleve alla Ternana Calcio. Per Bleve si tratta, quindi, di approcciarsi al…

  • Comunicato ufficiale Taranto TARANTO – Ufficio stampa e segreteria si rifanno il look

    Il Taranto prosegue l’opera di allestimento del nuovo organigramma societario, che si colora di rosa. A pochi giorni dalla presentazione ufficiale del tecnico e del direttore sportivo, la società presieduta da Elisabetta Zelatore annuncia gli arrivi di Ninni Cannella, in qualità di addetto stampa e della signora Mariagrazia Sigrisi, a capo della segreteria. A fargli…

  • caturano-salvatore-lecce-leccesetteIT LECCE – Meluso blinda Caturano: “Lo vogliono? Costa almeno due milioni”. Agostinone saluta

    Ancor prima dell’inizio del campionato, il Lecce è costretto a difendersi da un attacco avversario. Non parliamo di sfide sul campo bensì dietro la scrivania, poiché il neo retrocesso Pisa si è lanciato a capofitto alla ricerca di un attaccante il cui profilo risponde al nome di Salvatore Caturano. Il tecnico dei toscani Carmine Gautieri ha…

Lascia un commento