Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

LEGA PRO – Playoff, ora si fa davvero dura. Al Lecce servono quattro vittorie

La sorpresa del trentaquattresimo turno del Girone C di Lega Pro è senza dubbio la sconfitta del Lecce di Alberto Bollini sul campo del Melfi, risultato che compromette pesantemente le speranze play-off di Miccoli e compagni, mentre per quanto riguarda le altre gare i risultati hanno grossomodo rispettato i pronostici. Nel duello di testa tutto invariato, con Salernitana e Benevento che mantengono invariati i 4 punti che le separano grazie ai rispettivi poker rifilati a Lupa Roma e Reggina. Con i granata impegnati a Castellammare di Stabia ed i sanniti a Matera, il prossimo turno potrebbe essere decisivo in chiave promozione diretta.

Mantiene il terzo posto la Juve Stabia, che vince in rimonta il derby in casa del Savoia e continua nella sua marcia verso gli spareggi promozione. Sale al quarto posto il Matera di Auteri, bravo e fortunato ad espugnare in extremis il campo del Martina ed a scavalcare il Lecce. Sorpasso compiuto anche da parte del Foggia, che fa suo il big-match con la Casertana, scivolata al settimo posto pur con una gara in meno. La posizione più complicata per quanto riguarda le pretendenti ai play-off appare proprio quella del Lecce, sesto ed in piena crisi da risultati esterni e che ora non potrà più solo contare sui propri risultati, ma dovrà sperare anche in un passo falso da parte di chi gli è davanti. Certo è che, visto il calendario di Matera e Juve Stabia, una rimonta non è impossibile, mal’unica speranza per i giallorossi è calare un poker di vittorie nelle ultime quattro giornate. Infine in coda piccolissimo passo in avanti per Messina ed Ischia, che pareggiano e guadagnano un punto sulle ultime tre.

Nel prossimo turno, come detto, spiccano i big match Juve Stabia-Salernitana e Matera-Benevento, ma non sarà da meno il derby pugliese Lecce-Foggia. Apparentemente più agevole appare il compito della Casertana, impegnata con il Catanzaro. In coda si segnalano gli incroci Messina-Ischia e Reggina-Savoia.

Show CommentsClose Comments

Leave a comment