Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

LEGA PRO – Il Giudice sportivo stanga Nzola. Multa per il Lecce

Maxi squalifica per Mbala Nzola. Il Giudice sportivo ha punito pesantemente il comportamento dell’attaccante della Virtus Francavilla, espulso nei minuti finali della gara di ieri contro il Livorno. Sono ben otto le giornate inflitte a Nzola, una squalifica che sarà lunga e, alla quale, con ogni probabilità, la società del presidente Magrì opporrà ricorso. Lecce sempre presente nella sezione ammende. Queste le sanzioni disciplinari relative alle gare d’andata degli ottavi di finale dei playoff di Lega Pro:

CALCIATORIOtto giornate a Nzola (Virtus Francavilla): “espulso per somma di ammonizioni, avvicinava l’arbitro e, dopo avergli rivolto espressioni offensive, gli pestava con forza il piede destro irridendolo e successivamente reiterando espressioni offensive; allontanandosi dal campo, rivolgeva ad un calciatore avversario frasi offensive e gli indirizzava uno sputo che lo raggiungeva a una guancia; al termine della gara, attendeva il passaggio del direttore di gara che rientrava negli spogliatoi e gli rivolgeva ulteriori e gravi espressioni offensive”; due giornate a Casoli (Matera); una giornata a Pinna (Cosenza), Rajcic (Casertana), Cancellotti (Juve Stabia).

AMMENDE3.500 euro alla Sambenedettese (fumogeni e petardi); 2.000 euro alla Casertana e al Lecce (“perchè propri sostenitori introducevano e facevano esplodere, nel proprio settore, alcuni petardi di notevole potenza, senza conseguenze”); 1.500 euro al Cosenza; 1.000 euro al Parma e al Piacenza.