VIRTUS FRANCAVILLA C. – Blitz in extremis a Locorotondo, operazione primo posto riuscita

La Virtus Francavilla Calcio espugna Locorotondo, quando già scorrevano i titoli di coda, e guadagna la vetta della classifica, in coabitazione con il Nardò. Decisivo il guizzo di Richella che, nel finale, batte Cofano con un diagonale di destro, sotto la traversa.

PRIMO TEMPO – Partita chiusa, bloccata che ha visto la Virtus Francavilla Calcio prevalere sui baresi che si sono affidati alle ripartenze. La gara offre poco allo spettacolo. A parte un episodio dubbio in area barese, al 2′, per un abbraccio di Blonda a Montaldi, le emozioni latitano. Al 30′ Quarta sbaglia malamente da buona posizione e, di testa, manda fuori. La prima vera occasione per sbloccare il risultato capita sui piedi di Montaldi, al 38′, ma il suo diagonale colpisce il palo. L’azione prosegue e Di Rito gira con il destro a rete, mancando lo specchio di poco. Sul finale di tempo, la Virtus sfiora la clamorosa autorete, su azione nata da un calcio di punizione barese.

SECONDO TEMPO – Non decolla la partita, neanche nella ripresa, con i locali bravi a limitare gli avversari che, a loro volta, peccano di lucidità. Una timida occasione per la Virtus, al 4′: azione di Quarta e palla servita a Di Rito che, da posizione defilata, colpisce l’esterno della rete. Antonio Calabro propone Richella al posto di Bricca, e poco dopo, Villa per un Quarta non in giornata, per dare più peso alla fase offensiva. Al 10′ è la Sudest a rendersi pericolosa con una punizione velenosa di Marini che chiama Iurlo alla parata in tuffo. La cronaca è scarsa fino al 38′. Doppio fallo in sequenza della difesa barese, prima su Di Rito e poi su Richella. Il sig. Michienzi di Lamezia Terme sanziona il secondo, con il calcio di punizione che Villa spreca, battendo lungo. Finale concitato tra perdite di tempo dei giocatori di casa e azioni frenetiche dei biancoazzurri. Ci pensa Richella, al novantesimo, a chiudere la contesa con il suo preciso diagonale di destro, che manda in visibilio i tifosi francavillesi accorsi.

Partita brutta, spigolosa e spezzettata ma di fondamentale importanza per il campionato della squadra di Calabro, ora in testa a pari punti con il Nardò. Sono nove le vittorie consecutive, sette senza subire reti. In attesa della fase nazionale della Coppa Italia.

>>>IL TABELLINO&<&<&<

Umberto NARDELLA
Nato nel 1976, sposato, lavora nel team IT di una multinazionale americana. Scrive per SalentoSport da diversi anni ed è uno sportivo, nel senso che gli piace vedere gente che fa sport. Innamorato da sempre del calcio, sin da piccolo è stato affascinato dai campi polverosi di paesini sconosciuti. Ogni domenica è buona per andare a vedere una partita di calcio, rigorosamente dilettante.
http://www.salentosport.net

Articoli Correlati