TRICASE – Rabbia rossoblu, Stefanelli minaccia il ritiro della squadra: “Dalla prossima in campo la Juniores”

Alfredo Stefanelli, presidente del Tricase, dopo la sconfitta in casa col Cerignola, si ribella e minaccia di non fa scendere più in campo i suoi a causa di diverse episodi arbitrali mal giudicati dalla terna arbirtale, che di fatto hanno falsato il match. La partita di ieri ha visto una rete valida annullata ad Escobar, un fallo in area su Ferrante, ammonito per simulazione, un fuorigioco inesistente segnalato allo stesso attaccante rossoblu e il gol di Di Pinto (in fuorigioco) prima annullato e poi convalidato. Ciò ha fatto scattare le proteste di Ferrante e del tecnico Andrea Lombardo, espulsi dal direttore di gara.

Stefanelli ha così detto: “Ritiro la squadra. Dalla prossima giocherà la Juniores. Perdere col Cerignola ci sta ma essere preso in giro dalla terna arbitrale è inaccettabile”.

Il ds Lorenzo Manzo ha fatto eco al suo presidente: “Concordo col presidente. Abbiamo assistito a uno spettacolo indegno e non certo per colpa dei giocatori, ma di una terna arbitrale che, al posto di far rispettare le regole, le stravolge. Decidono tutto a Bari. Ce la giochiamo con le piccole, ma con le grandi è impossibile farlo. Ci dicano che esistano due campionati e noi decideremo di conseguenza, così non si può andare avanti”.

Articoli Correlati