Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

SJ MASSAFRA vs GALATINA – Scarpitta condanna i biancostellati: primo successo per Sisto

Vittoria sofferta, ma ampiamente meritata per il Massafra che, grazie ad un secondo tempo davvero generoso, riesce ad ottenere il primo risultato pieno della stagione. I meriti sono da dividere, in parti eque, tra tutti i protagonisti della domenica calcistica: dal tecnico Angelo Sisto, bravo anche nel motivare al punto giusto il gruppo, ai giocatori, capaci di mettere il cuore oltre l’ostacolo, ai dirigenti, sempre vicini all’ambiente nonostante il grigiore dei giorni passati. Nota di demerito, nella bella giornata di calcio, va ad una minoranza dei supporters giallorossi, che attraverso l’ormai noioso, quanto insensato, lancio di petardi, si mostrano ancora lontani dalla nuova politica promossa dal presidente Gianni Occhinegro.

Partita dai due volti: ad un primo tempo sostanzialmente noioso, segue una ripresa più viva. Merito, soprattutto, dei padroni di casa, capaci di imprimere il ritmo giusto. Nella prima frazione le squadre mostrano limiti caratteriali e poca inventiva. Gli unici lampi sono di marca giallorossa. Al 3’, contrasto vincente di Scarpitta, al limite dell’area, che favorisce Beltrame, il quale calcia di prima intenzione, con la palla che sorvola d’un soffio la traversa. All’8’ Scarpitta tenta l’accelerazione sulla sinistra, giunge in area e lascia partire un tiro, che termina alto di poco.

In avvio di ripresa, il Massafra mostra immediatamente i muscoli, trovando un rocambolesco, quanto fondamentale gol, con Scarpitta. È il 6’, quando, complice una leggerezza della difesa ospite, Crupi tenta la botta, il portiere respinge sui piedi di Beltrame, il cui tiro è respinto dalla difesa, ma ci pensa l’accorrente Scarpitta, al terzo tentativo, a trovare il varco giusto. Il Galatina, per oltre trequarti di gara risulta assente dall’area massafrese, grazie al buon lavoro offerto dalla difesa e dal centrocampo locale. Biancostellati che chiamano in causa l’estremo difensore del Massafra, nella prima e unica circostanza, al 36’: la punizione di Giorgetti è deviata in corner da Liocco. Gli uomini di Sito hanno l’occasione di mettere il punto esclamativo alla gara, con qualche minuto d’anticipo: al 38’ Radicchio a tu per tu con Cavalera, conclude sulle gambe del portiere.

Fino alla fine non accade più nulla e dopo 5’ di recupero, giunge il triplice fischio del direttore di gara, che sancisce il successo del Massafra; per il Galatina ancora un ko lontano dal Pippi Specchia.

***

SJ MASSAFRA – GALATINA 1-0
Reti: 6’st Scarpitta

MASSAFRA: Liocco, Marasciulo (1’ st. Ingrosso), Giampetruzzi, De Gennaro, Grazioso, Guerrero, Castro, Salvestroni, Crupi (44’ st. Riformato), Scarpitta, Beltrame (15’ st. Radicchio). A disp.: Valentino, Solito, Friuli, Rossi. All. Sisto.
GALATINA: Cavalera, Carati, Previderio, De Razza, Malerba, Pasca (30’ st. Patruno), Fanigliulo (16’ st. Verri), Verdesca, D’Amblè, Giorgetti, Bonadesta (27’ pt. Della Tommasa). A disp.: Abbracciavento, Micocci, De Ronzi, Cazzato. All. Levanto.
ARBITRO: Giangregorio di Molfetta.
NOTE – Ammoniti: Verdesca, Salvestroni, Pasca, De Razza, Della Tommasa, Radicchio, De Gennaro.