Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

ECCELLENZA – Molfetta capolista solitaria, Casarano a valanga. Prima gioia Leverano: il punto

Neanche il tempo di mandare in archivio la prima giornata che in Eccellenza si è già rigiocato. Si è disputata, infatti, ieri, il secondo turno di campionato e i colpi di scena non sono, affatto, mancati. La sorpresa più grossa, arriva, probabilmente, dal comunale di Mottola, dove l’Hellas Taranto s’impone, per 2-1, sulla corazzata Altamura, grazie alle reti di Cantoro e Radicchio. Il gol di Di Rito serve solo per rimpinguare il bottino personale dell’argentino, ai fini della classifica marcatori. In vantaggio per 3-1 contro il Molfetta, per effetto delle reti messe a segno da Malagnino, Turi e Salvi, il Grottaglie compie un autentico suicidio e si fa, addirittura, superare, a tempo, ormai scaduto, dal gol di Loiodice. Sugli scudi un grande Dama, autore di una tripletta. Questo risultato, unico successo esterno di giornata, lancia il Molfetta in testa alla classifica, unica squadra a punteggio pieno.

Zero vittorie, zero punti e ultimo posto per il Grottaglie, in coabitazione col Gravina, che però non ha giocato. La partita col Locorotondo, infatti, è stata rinviata al 24 settembre. Trani e Bitonto non si fanno male e perdono terreno dal Molfetta, distanti due lunghezze dalla capolista. Vantaggio ospite con Terrone, dopo soli sette minuti di gioco, la Vigor agguanta il pareggio, a tempo, ormai scaduto, con Fumai. Pronto riscatto per il Casarano, che sul terreno di gioco amico vendica il ko della prima giornata. Triplo Tedesco e doppio Rosciglione stendono l’Otranto, affrontato già per due volte in questo primo scorcio di stagione, dopo l’impegno in Coppa. Di Corrias e Fraschini le reti ospiti. Prima storica vittoria nel massimo campionato regionale per la matricola Leverano, che s’impone per 3-1 contro l’altra neo promossa Mesagne, grazie alla doppietta di Gennari e alla rete del sempre verde Cazzella. Inutile il gol di Coccioli, sul finale di gara.

Il fattore campo prevale anche nel match tra Castellaneta e Novoli. Accade tutto nel primo tempo. Il gol di Giorgetti illude i leccesi, ma poi ci pensano Greco e Gjonaj a ribaltare, definitivamente, le sorti dell’incontro. Con una rete per tempo, di Serri e Schirone, il Mola regola per due a zero il Vieste e conquista i primi tre punti stagionali. Infine, risultato di parità tra Barletta e Bisceglie. Vantaggio ospite con Ragno, al novantesimo giunge il pareggio di Sguera.

Show CommentsClose Comments

Leave a comment