OTRANTO vs CASARANO – Pari e quattro gol nel derby. Corvino e Jeda rispondono alla doppietta di Palma

otranto - casarano (@longo)

Foto: @Dino Longo

Pari e spettacolo a metà nel derby tra Otranto e Casarano, che si fronteggiano sotto la pioggia idruntina dando vita ad una gara che tarda a decollare, salvo mostrarsi poi all’altezza della forza e della qualità delle due compagini in campo. Il 2-2 appare risultato giusto, e rispecchia l’andamento di un match giocato tutto sommato a viso aperto dalle formazioni di Salvadore e Toma, i quali hanno ben messo in campo i rispettivi undici con il chiaro intento di vincere senza però andare allo sbaraglio. Il pareggio consente ai locali di tenersi al nono posto, a distanza dalla zona play-out, mentre per i rossazzurri è il quinto risultato utile consecutivo, con la vetta lontana ora però lontana sette punti complice la vittoria del Gravina in casa del Locorotondo.

La prima parte di gara vede come detto due squadre che ci mettono un po’ per carburare e per creare il loro gioco. Il Casarano prova a farsi vedere di più in avanti, ma l’Otranto è bravissimo a restare corto ed a tenere in continua apprensione la difesa ospite grazie all’imprevedibilità degli esterni Palma e Villani. Per vedere la prima vera occasione da rete bisogna dunque attendere ben trentadue minuti, quando Di Rito riesce a divincolarsi della scrupolosa marcatura dei centrali biancazzurri per calciare a rete da posizione angolata, trovando però l’attenta risposta di Caroppo. Tre minuti più tardi l’Otranto, che aveva progressivamente avanzato il proprio raggio d’azione, trova il vantaggio: Villani e Villa duettano alla perfezione sulla sinistra, ed il cross della punta ex Virtus Francavilla trova il puntuale inserimento di Palma, bravo a spizzare di testa e battere Foiera. Al 44′ arriva la reazione del Casarano, che raggiunge il pari con Corvino preciso nel finalizzare alla grande un contropiede orchestrato da Di Rito, superando Caroppo con un diagonale imprendibile.

Nella ripresa i ritmi si alzano sensibilmente, mentre le due difese si rendono protagoniste di un paio di imprecisioni a testa che di conseguenza conferiscono all’incontro maggiore spettacolo ed occasioni da rete. Al 6′ l’Otranto è di nuovo in vantaggio, e ad andare in gol è ancora una volta Palma, che colpisce al volo e batte il portiere avversario sul calcio d’angolo di Villa deviato dal mucchio. Stavolta gli ospiti balbettano nella reazione ed al quattordicesimo i ragazzi di Salvadore vanno ad un passo dal tris con Villani che, imbeccato dal solito Villa, non inquadra la porta da ottima posizione. Al 16′ grande opportunità per Di Rito, bravo a crearsi lo spazio per la conclusione ma che vede il suo tentativo stoppato da un tempestivo intervento di Caroppo. Ancora l’attaccante argentino insidioso al minuto diciannove, quando è spettacolare nel controllare la palla spalle alla porta e lasciare partire un destro al volo che sfiora l’incrocio dei pali. Dopo un frangente di difficoltà l’Otranto sembrava aver preso le misure all’attacco rossazzurro, ma al minuto 38 il Casarano è pervenuto al pareggio: Di Rito controlla in area e serve il neo-entrato Jeda, che di sinistro batte l’incolpevole Caroppo per il gol del 2-2 finale.

Qui il tabellino di Otranto-Casarano

Tropical Store

Alessio AMATO
Giornalista, scrittore e imprenditore nel settore dei servizi culturali. Iscritto all'albo dei pubblicisti dal 2016, già redattore de Il Giornale di Puglia, Tagpress e, dal 2013, di SalentoSport.net.

Articoli Correlati

Lascia un commento