Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

OTRANTO – Salvadore: “Pareggio con l’Altamura peccato di ingenuità. Mercato? Uno per ruolo…”

Il beffardo pareggio interno con l’Altamura, maturato nel recupero dopo il vantaggio di due reti, non è stato ancora digerito dall’Otranto. Il tecnico idruntino, Andrea Salvadore“Non è esagerato raccontare di un pari con il retrogusto della sconfitta. Non ci scende giù ed è comprensibile l’alone della amarezza. Abbiamo gestito male nel finale un calcio di punizione a nostro favore, battuto con incauta velocità e poi è nato un calcio d’angolo dal quale l’Altamura ha ridotto le distanze con Moscelli. Palla a centro e immediatamente dopo, ancora Moscelli giustiziere con un tiro velenoso sul quale c’è stata una deviazione involontaria di Malerba. Ed ecco il due a due più amaro da sopportare. La carta d’identità dei miei non mente. Siamo un gruppo giovane, agli under si associano senior del ’92, ’93, ’94, non certo giocatori con una certa longevità calcistica. In questo torneo i peccati di gioventù li paghi, non ti fanno sconti”.

Sulle possibilità di puntellare la rosa nella finestra di mercato: “È una eventualità – ha dichiarato l’allenatore dell’Otranto – ma dobbiamo fare i conti con le disponibilità del nostro budget. Siamo una piccola realtà, non possiamo fare passi avventati. Ci muoveremo con cautela. Dobbiamo prima togliere e poi aggiungere risorse d’esperienza. L’ideale sarebbe un difensore, un rinforzo in mezzo e – conclude Salvadore – uno davanti”.

Show CommentsClose Comments

Leave a comment