OTRANTO – Salvadore: “Niente ansia, prendiamoci la salvezza sfruttando i due scontri diretti casalinghi”

salvadore andrea

Foto: Salvadore con Tisci e Nicolazzo

Fonte: Gazzetta del Mezzogiorno |

Otranto sconfitto, 2-0, a Locorotondo. A sbloccare la gara, un calcio di rigore con contestuale espulsione del un difensore idruntino Sepe, decisione non condivisa da Andrea Salvadore: “A mio parere non esistevano gli estremi per assegnare alla Sudest la massima punizione e, tanto meno, per mostrare il cartellino rosso al nostro calciatore. Il direttore di gara è stato di differente avviso e così per noi il match è diventato in salita”.

Ma la contestazione dell’allenatore dell’Otranto è anche per un episodio giudicato sfavorevolmente in occasione di un presunto fallo su Malerba: “Ci è stato negato un rigore solare, l’episodio ci ha innervositi enormemente ed abbiamo perso un po’ di lucidità, pur continuando ad attaccare con un uomo in meno. Ma la doccia fredda è giunta al 46’, quando non è stata punita una spinta evidente ai danni di Malerba e da qui è nato il raddoppio dei padroni di casa”.

L’Otranto, tuttavia, non deve farsi prendere dal panico, consapevole di poter essere padrone del proprio destino. “Non bisogna farsi prendere dall’ansia – avverte Salvadore, dobbiamo preparare a dovere le prossime tre partite e fare leva soprattutto sui due confronti casalinghi che ci opporranno al Leverano ed al Mesagne. Sarà dura, ma siamo in grado di meritare la salvezza diretta. Non intendiamo mollare”.

Redazione SALENTOSPORT
Nata il 23 agosto 2010. Vincitrice del premio Campione 2015 come miglior articolo sportivo, realizzato da Lorenzo Falangone. Eletta "miglior testata giornalistica sportiva salentina" nelle edizioni 2017 e 2018 del "Gran Premio Giovanissimi del Salento". Presente al "FiGiLo" (Festival del Giornalismo Locale) nell'edizione 2018.
https://www.salentosport.net

Articoli Correlati