OTRANTO – Mazzeo al veleno: “Minacciati e aggrediti con calci e pugni”

Il presidente dell'Otranto racconta quanto vissuto dagli idruntini nella trasferta di Statte

mazzeo-giovanni

Foto: G. Mazzeo

Fonte: Gazzetta del Mezzogiorno |

Durissime parole del presidente dell’Otranto, Giovanni Mazzeo, a margine della gara con l’Hellas Taranto, conclusasi col risultato di 1-2 in favore degli idruntini. “Quando siamo giunti a Statte, dov’era in programma la partita – dichiara il primo tifoso dell’Otranto – abbiamo trovato i cancelli dello stadio chiusi e tre persone che, con una assurda pantomima, ci hanno di fatto impedito di entrare per 15′. Una volta nel recinto, ci siamo recati negli spogliatoi che erano allagati e sporchi. Durante il riscaldamento, il nostro difensore Serio è stato aggredito verbalmente e spintonato. In seguito, mentre la terna arbitrale era ancora nel proprio stanzino, le minacce sono continuate sino all’ingresso degli spogliatoi, dove la nostra squadra è stata aggredita da tre individui e da alcuni calciatori avversari. Ci siamo difesi, ma abbiamo incassato calci e pugni, andati a segno soprattutto sul nostro allenatore Salvadore e sul centrocampista Mariano. Siamo delusi da un simile comportamento. Noi siamo sempre ospitali”.

Redazione SALENTOSPORT
Nata il 23 agosto 2010. Vincitrice del premio Campione 2015 come miglior articolo sportivo, realizzato da Lorenzo Falangone. Eletta "miglior testata giornalistica sportiva salentina" nelle edizioni 2017 e 2018 del "Gran Premio Giovanissimi del Salento". Presente al "FiGiLo" (Festival del Giornalismo Locale) nell'edizione 2018.
https://www.salentosport.net

Articoli Correlati