NARDÒ vs OSTUNI – Il Toro torna a vincere, cancellata la caotica vigilia con un tris ai gialloblu

La vigilia della terza partita di campionato, per il Nardò, non è stata delle più tranquille. Nella serata precedente al match con l’Ostuni è arrivata a sorpresa la notizia dell’esonero di Mosca. In mattinata l’ufficialità della firma di Walter Monaco come nuovo trainer. Ovviamente non c’è il tesseramento ed in panchina va Massimo Lepore, allenatore della juniores. Nonostante tutto però, il Toro dimostra tutta la propria classe e la propria cattiveria imponendosi per 3 a 0 sull’Ostuni. A decidere il match le reti di Palmisano, Bozzi ed il rigore di Rana.

Lepore deve rinunciare ad entrambi i fratelli De Razza e Frisenda, tutti out per infortunio, e opta per il 4-2-3-1. Antico e Romeo formano la diga di difesa, sulle corsie De Giorgi e Mancarella. In mezzo al campo Vicedomini e Di Silvestro dettano il ritmo. Palmisano e Caporale con Rana al centro agiscono alle spalle di Bozzi. Mister Cimino schiera il suo Ostuni con il 4-4-2. La difesa è composta da Loseto e Lorusso, affiancati da Andrisano e Saracino. In mediana l’ex Balzano e Catalano tentano di imbastire le azioni. Cristofaro e Ferraro sulle fasce. In prima linea Miccoli e Basso.

In avvio di gara l’Ostuni è più vivace e con il pressing alto mette spesso in difficoltà i portatori di palla granata. Al 4′ sugli sviluppi di un corner di Cristofaro, il colpo di testa di Lorusso sfiora il palo. Il Toro però al primo affondo trova il vantaggio. È il 7′ quando Bozzi recupera palla al limite dell’area e serve Caporale sulla sinistra. Il traversone del numero undici granata è perfetto per l’accorrente Palmisano che al volo insacca. Dopo una fase di stanca del match, al 28′ si rivede l’Ostuni ma il colpo di testa di Basso è facile preda di Picco. Al 36′ Palmisano mette in mezzo un traversone pericoloso, il colpo di testa di Bozzi trova la respinta miracolosa di Muscato, sulla ribattuta De Giorgi deposita in rete ma l’arbitro annulla per fuorigioco. L’Ostuni cresce e guadagna metri. Al 40′ la punizione dal limite di Lorusso sfiora la traversa.

Nella ripresa il Toro prova a chiudere il match. Al 1′ Palmisano scappa sulla fascia e si accentra presentandosi tutto solo davanti al portiere gialloblù ma si perde sul più bello ciccando la sfera. Il match per gli ospiti si complica ulteriormente all’11’. Lorusso, già ammonito, è costretto a fermare con le maniere forti Palmisano e il sig. Natilla di Molfetta non può fare altro che estrarre il secondo giallo e spedire negli spogliatoi il difensore gialloblu. Il Toro trova il raddoppio alla mezz’ora. Rana recupera palla sulla tre quarti, supera un paio di avversari e vede l’inserimento di Bozzi che, tutto solo, davanti a Muscato insacca realizzando il suo primo gol in maglia granata. Al 36′ i padroni di casa sfiorano il tris. Longo mette in mezzo dalla destra, Bozzi tocca al limite per Franco che lascia partire una conclusione a botta sicura che trova la risposta in angolo del portiere ospite. Sugli sviluppi del corner seguente, la difesa ribatte sui piedi di Franco che calcia alto. L’Ostuni si arrende e il Toro ne approfitta. Al 45′ Vicedomini trova l’imbucata per Bozzi, Muscato ingenuamente lo stende. Per l’arbitro c’è rigore ed espulsione. Sul dischetto si presenta Rana che non sbaglia.

La settimana difficile appena trascorsa non ha minato l’umore di un gruppo solido ed unito che è sceso in campo con l’obbiettivo di dimenticare il mezzo passo falso di Casarano. E, si sa, nel calcio non c’è miglior cura della vittoria. Antico e compagni tra sette giorni renderanno visita al Castellaneta, con Monaco in panchina. L’Ostuni, invece, ospiterà l’ostico Vieste.

***

Nardò (LE) stadio “Giovanni Paolo II”
Domenica 28/09/2014 ore 18:00
Eccellenza 2014/15 3ª giornata

NARDO’-OSTUNI 3-0
RETI: 7’pt Palmisano, 30’st Bozzi, 46’st Rana (rig.).

NARDO’: Picco, De Giorgi, Mancarella, Vicedomini, Antico (40’st De Icco), Romeo, Palmisano (27’st Longo), Di Silvestro, Bozzi, Rana, Caporale (35’st Franco). All. Lepore. A disp. Caroppo, Fasiello, Gigante, Rizzo.

OSTUNI: Muscato, Andrisano, Saracino (4’st Caruso), Catalano, Loseto, Lorusso, Cristofaro, Balzano, Basso, Miccoli (4’st Cati), Ferraro (14’st Tagliente). All. Cimino. A disp. Gioia, Giorgietti, Nettis, De Palma.

ARBITRO: sig. Pierpaolo Natilla di Molfetta.

NOTE: Pomeriggio ventilato. Terreno di gioco in discrete condizioni. Ammoniti: Vicedomini, Romeo (N), Lorusso, Catalano, Loseto (O) Espulsi: Lorusso (O) all’11’st per doppia ammonizione, Muscato (O) al 45’st per fallo da ultimo uomo. Recupero: 1′ pt., 5’st.

Articoli Correlati