ECCELLENZA – Giudice sportivo: nove squalificati, maximulta al Cerignola

Due giornate a testa per Innangi del Vieste, Piperis dell'Unione Calcio Bisceglie e Pollidori del Cerignola. Gli altri sei calciatori fermati per un turno

serio-emanuele-ph-longo

Foto: E. Serio - @D. Longo

Di seguito le decisioni del Giudice sportivo dopo la venticinquesima giornata del campionato di Eccellenza.

CALCIATORI – Due giornate per Innangi (Vieste), Piperis (UC Bisceglie), Pollidori (Cerignola); una giornata per Marinaro (Cerignola), Fonzino (Hellas Taranto), Serio (Otranto), Moscelli (UC Bisceglie), Capriati (Bitonto), Schiavone (Novoli).

DIRIGENTI – Fernandez (Cerignola) inibito fino al 9 aprile.

MULTE – 1.000 euro per il Cerignola (“Dopo l’espulsione di un calciatore della squadra avversaria, quest’ultimo si avviava verso il sottopasso: dal medesimo uscivano tre soggetti estranei che entravano sul terreno di gioco per circa dieci metri bloccando il citato tesserato con fare minaccioso. I compagni di squadra dell’interessato lo aiutavano a divincolarsi da tale morsa ed allora i citati soggetti estranei proferivano espressioni gravemente minacciose all’indirizzo dei calciatori della squadra ospite. Inoltre dopo la segnatura di una rete i raccattapalle non svolgevano più il loro compito”, prima recidiva).

Luigi ALEMANNO
Giornalista pubblicista dal 2011, vicedirettore di SalentoSport.net. Responsabile della redazione sportiva di Teleonda dal 2009 al 2012, corrispondente per Piazzasalento dal Comune di Gallipoli dal 2012 al 2014, responsabile della comunicazione per la S.S.D. Gallipoli Football 1909 Srl dal 2012 al 2015.

Articoli Correlati