GALLIPOLI – Mauro verso l’Altamura: “Per noi ogni sfida è decisiva”

L'esterno celebra la presenza di Carrozza, subito leader dei giallorossi: "In un gruppo così giovane una figura come la sua è certamente un punto di riferimento e anche un motivo di grande stimolo"

mauro-mirko-ph-coribello

Foto: M. Mauro - @M. Coribello

Nella netta affermazione sulla Pro Italia Galatina, il terzino giallorosso Mirko Mauro è risultato certamente uno dei migliori in campo, come altre volte avvenuto nel corso di questa stagione. Tre punti quelli conquistati domenica che danno nuova linfa all’ambiente gallipolino e rilanciano gli ionici nella corsa per la salvezza diretta: “Vincere per noi era troppo importante – spiega l’ex Lecce – , la vittoria mancava dalla gara contro il Trani e sappiamo bene che quando nel calcio non arrivano i risultati, lavorare non è mai semplice come quando si vince. I tre punti sono arrivati in maniera chiara e netta, al termine di novanta minuti dominati, contro una squadra di tutto rispetto, che veniva da risultati importanti contro big del nostro campionato. Ed è proprio questo che ci deve far capire il nostro reale valore, innalzando ancora di più la consapevolezza nei nostri mezzi, per iniziare una nuova rincorsa alla salvezza diretta”.

Il derby di domenica, come anche la gara di Cerignola, hanno fatto emergere il dato di un Alessandro Carrozza già leader di questo Gallipoli, sia dal punto di vista tecnico-tattico che dal punto di vista umano e mentale. “Avere in squadra un compagno come Sandro (Carrozza ndr) rende tutto molto più facile – sottolinea Mauro , nel momento di difficoltà si ha sempre un riferimento a cui affidare la sfera, ma soprattutto un calciatore che, come dimostrato domenica, può inventare la giocata in qualsiasi momento. In un gruppo così giovane una figura come la sua è certamente un punto di riferimento e anche un motivo di grande stimolo, quindi non si può negare che il suo arrivo ci ha dato una marcia in più da diversi punti di vista”.

Messa da parte l’euforia, il Gallipoli è già al lavoro in vista della durissima trasferta di Altamura, che sarà l’inizio di un tour de force lungo otto giorni, in cui i giallorossi andranno ad affrontare anche Barletta e Novoli. “Da questo momento in poi per noi ogni partita è decisiva, al di là dall’avversario che si va ad affrontare. La trasferta di Altamura è certamente una delle più ostiche e dure del campionato, ma con grande rispetto di chi abbiamo di fronte, dovremo cercare di lottare fino alla fine per conquistare un risultato positivo, perché – conclude Mauro , bisogna cercare di raggiungere il nostro obbiettivo in tutti i modi possibili”.

Davide BOELLIS
Diplomato presso il Liceo Socio Psico Pedagocico. Praticante giornalista pubblicista. Nel 2012 partecipa alla quarta edizione di "Giornalista per un giorno - Sergio Vantaggiato". Nell'aprile 2012 inizia a collaborare con la testata colpoditaccoweb.it. Dal settembre 2012 passa nella squadra di SalentoSport.

Articoli Correlati