GALATINA – Salvadore striglia i suoi: “Non c’è stata la reazione caratteriale necessaria”

"Dobbiamo renderci conto che solo dimostrando grinta, concentrazione e rabbia agonistica in ogni partita sarà possibile raggiungere gli obiettivi prefissati"

salvadore-andrea_mcoribello

Foto: A. Salvadore - ©M. Coribello

Fonte: Gazzetta del Mezzogiorno |

Frenata per il Galatina di Andrea Salvadore, kappaò al “Totò Cezzi” di Novoli per 2-0. Il tecnico della Pro Italia fornisce la sua chiave di lettura: “Questa sconfitta è figlia di quanto accaduta nella gara precedente, pareggiata contro il Gallipoli, nella quale abbiamo un po’ perso la testa, lasciandoci andare ad atteggiamenti sbagliati che hanno determinato una serie di sanzioni nei nostri confronti. Ci siamo presentati a Novoli privi di quattro titolari, tre dei quali del calibro di Deffo, Maurilio De Giorgi e Paulinho. Nonostante ciò l’approccio è stato buono, abbiamo creato un paio d pericoli per il portiere rivale su palla inattiva, ma poi è arrivata la rete dell’uno a zero sugli sviluppi di un corner. Ed è dopo la rete realizzata dai padroni di casa che non si è visto il Galatina che mi sari aspettato di vedere all’opera”.

Salvadore precisa: “Non c’è stata la reazione caratteriale che sarebbe stata necessaria per avere concrete possibilità di riequilibrare le sorti della contesa. Abbiamo giocato come fossimo in giacca e cravatta invece che con le scarpette bullonate e non possiamo permettercelo. Dobbiamo renderci conto che solo dimostrando grinta, concentrazione e rabbia agonistica in ogni partita sarà possibile raggiungere gli obiettivi prefissati. In caso contrario – sottolinea il trainer del Galatina , per noi saranno dolori”.

Redazione SS
Nata nell'agosto 2010; vincitrice del premio Campione 2015 come miglior articolo sportivo, realizzato da Lorenzo Falangone; eletta "miglior testata giornalistica sportiva salentina" nelle edizioni 2017 e 2018 del "Gran Premio Giovanissimi del Salento" organizzato dalla redazione della testata on-line giovanissimidelsalento.com; presente al "FiGiLo" (Festival del Giornalismo Locale) nell'edizione 2018.
http://www.salentosport.net

Articoli Correlati

  • CASARANO – Ecco il nuovo direttore sportivo: ex Nocerina, Catania e Messina

    Parte da Marcello Pitino, ex direttore sportivo di Nocerina, Catania e Messina, il nuovo corso del Casarano. Nome noto nel calcio professionistico, Pitino è una garanzia di serietà e professionalità. La sfida sarà quella di calarsi in una categoria inedita come quella dell’Eccellenza pugliese, ma il curriculum del nuovo ds delle Serpi parla da sé. Insomma, il…

  • carbonella-enzo-marino-dino-brindisi BRINDISI – Due rinforzi di livello per il centrocampo biancazzurro

    Due rinforzi per il centrocampo del Brindisi. Il primo è un volto nuovo: si tratta di Dino Marino, figlio dell’ex difensore di Lecce, Lazio e Napoli, Raimondo, proveniente da tre ottime stagioni in Serie D con il Francavilla in Sinni. Cresciuto nelle giovanili del Lecce, a 16 anni Marino passa all’Inter dove milita nella formazione…

  • faggianelli GALLIPOLI – Faggianelli, idee chiare: “Priorità al parco under. Obiettivo? Prima la salvezza…”

    Risolta la questione legata alla nuova guida tecnica con la scelta di Angelo De Benedictis, il nuovo Gallipoli sembra pronto a muovere i primi passi per ciò che concerne l’allestimento della nuova rosa. Il direttore sportivo Vito Faggianelli sembra avere le idee abbastanza chiare: “Per quanto ottenuto nella passata stagione – esordisce il diesse – il…

  • villa-coribello GALLIPOLI – Il commiato di Villa: “Non è un addio. Collaborare con Calabro? Occasione da cogliere al volo”

    Il campionato d’Eccellenza appena trascorso lo ha incoronato come uno dei migliori tecnici dell’intero girone, con il suo Gallipoli in grado di esprimere un calcio di primo livello che è valso a conti fatti un piazzamento nei playoff. Ora, dopo un anno mezzo ricco di soddisfazioni, mister Alberto Villa ha deciso di salutare il popolo…

  • merito BRINDISI – Riconfermato Merito, al vaglio altre trattative di mercato

    La Ssd Brindisi si tiene stretto anche Jaime Leon Merito. Per il forte centrocampista colombiano è giunta la riconferma anche per la prossima stagione, annunciata con una nota ufficiale da parte del club adriatico. Nato a Medellin nel 1983, Merito cresce calcisticamente nella propria città prima di trasferirsi in Italia, ad Acireale, nel 2000, andando…