Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

GALATINA – Colpo per l’attacco biancostellato, D’Amblè: “Ho scelto la Pro Italia perché…”

Il Galatina potrà contare su una nuova bocca di fuoco: alla corte di Dario Levanto è arrivato l’esperto attaccante Francesco D”#39;Amblè. “L’intesa c’è e non credo che sorgeranno problemi – ha affermato il centravanti – l’anno scorso ho giocato con il San Cesario, in Promozione, in quanto mi è stata data la possibilità di guarire con la necessaria calma dopo la pubalgia con la quale ho dovuto fare i conti sul finire dell’annata precedente, nella quale ho militato prima nel Brindisi, in D, e poi nel Racale, in Eccellenza. Al contempo mi è stata offerta l’opportunità di allenare la formazione Juniores, con la quale ho vinto il torneo. insomma è stata un’esperienza dura, perché i campi del secondo torneo regionale sono tutti in terra ed inoltre c’è un esasperato agonismo, ma ho arricchito il mio bagaglio”.

D’Amblè e la Pro Italia, un matrimonio con tante motivazioni per l’ex San Cesario: “Ho ancora grande entusiasmo, voglia di giocare e di mettere la mia esperienza al servizio del gruppo. Galatina è una grande piazza, il che mi stimola particolarmente; a questo si aggiunga che Dario Levanto è un eccellente tecnico. Ho lavorato poco con il resto della rosa, ma è composta da calciatori validi. Con il centrocampista Antonio Patruno sono stato compagno di squadra a Sogliano, mentre gli altri li ho affrontati quasi tutti da avversario: possiamo regalarci belle soddisfazioni in un torneo che è sempre estremamente competitivo”.

“Sul piano fisico sono a posto – conclude il neo bomber biancostellato – in quanto ho superato ogni acciacco; sino ad oggi ho lavorato da solo, ma in questo modo non è possibile essere al top. Pertanto, ho bisogno di dieci o quindici giorni per mettermi al passo con il resto dell’organico del Galatina. Non vedo l’ora di fare la mia parte”.