Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

[ESCLUSIVA SS] CASARANO – Rosciglione si gode la conferma: “Ho avuto ciò che meritavo, non desideravo altro”

È stato il primo dei calciatori rossazzurri ad essere confermato, il primo del nuovo corso del Casarano Calcio. La bandiera Luca Rosciglione, pronto a vestire la casacca delle Serpi per la nona stagione in carriera, racconta le emozioni di questo prestigioso traguardo in esclusiva ai nostri microfoni.

La tua storia d’amore con il Casarano continua. Quali sono le tue sensazioni in questo momento?
“Sono veramente orgoglioso di aver tagliato questo traguardo e felice di poter indossare nuovamente questa maglia che, come ormai risaputo, è la mia seconda pelle. Non potevo desiderare altro. Mi ha fatto molto piacere, inoltre, essere stato confermato prima di chiunque altro. La società mi ha dimostrato tanta fiducia con questa scelta”.

Dopo la stagione travagliata che hai passato, ti è mai venuto il dubbio che la tua lunga avventura in rossazzurro fosse finita?
“Quando sono stato messo da parte, secondo me ingiustamente, ho avuto la forza di rimanere fedele a questi colori, pur essendo stato contattato da altre squadre. Oltre all’amore per questa maglia, è stato fondamentale anche il presidente perché so della stima che ripone in me e ho lottato anche per lui. E adesso credo di aver ricevuto quello che meritavo”.

Cosa può dare Luca Rosciglione al nuovo corso del Casarano, anche alla luce della nuova politica societaria di puntare fortemente sui giovani?
“Quello che mi ha sempre contraddistinto: spirito di sacrificio, voglia di lottare, umiltà nel mettersi a disposizione di tutti. Sarà importante far capire ai ragazzi cosa vuol dire indossare questa maglia e giocare per questa città. Ma ripeto, il tutto con la massima umiltà. Noi esperti possiamo dare dei consigli ai più giovani, ma possiamo anche riceverne da loro. C’è sempre da imparare, è questo il segreto”.