[ESCLUSIVA SS] CASARANO – Pellegrino: “Voglio dare di più, sono a disposizione del mister…”

Uomo di grande sacrificio in campo, mai fuori dalle righe e sempre a totale disposizione di qualsiasi allenatore, tanto da guadagnarsi negli anni la nomea di vero e proprio jolly. In esclusiva per SalentoSport, raccogliamo le impressioni sul momento del centrocampista rossazzurro Francesco Pellegrino.

Questo sembra essere un momento un po’ particolare per voi: dopo il secondo avvicendamento in panchina e qualche risultato utile consecutivo, è arrivata nuovamente una sconfitta esterna nonostante una buona prestazione- Cosa sta mancando, soprattutto lontano dal Capozza? “Anche se siamo stati protagonisti di una buona prestazione, proprio nel nostro momento migliore siamo stati puniti dalla concessione di un calcio di rigore che ha sbloccato la gara e, come spesso avvenuto in questa stagione, non siamo riusciti a reagire e a riprendere a macinare gioco. Forse l’aspetto che ci sta mancando è quello di una maturità mentale che potrebbe portarci alla pronta reazione dopo alcune situazioni di svantaggio; con il mister, però, stiamo lavorando su tutto ciò e vista la bontà di questo gruppo sono convinto che insieme ne verremo a capo”.

Domenica troverai di fronte quello che per te è stato un allenatore importante, Antonio Calabro. Cosa ti porti dietro di quella esperienza con il tecnico di Melendugno? “Senza alcun dubbio stiamo parlando di un grande allenatore e questo non lo dico io ma sono i fatti a dirlo, visto che nelle due annate a Gallipoli è riuscito ad ottenere sempre grandi risultati coronati poi dalla promozione in Serie D. Mister Calabro, a me personalmente, ha dato tanto, mi ha fatto scoprire qualità e doti che fino ad allora non avevo mai tirato fuori ed è proprio perché lo conosco bene e conosco bene le sue squadre dico che domenica sarà una partita dall’altissimo quoziente di difficoltà. Dal canto nostro, però, abbiamo un altro grande allenatore e di grande esperienza che sicuramente ha già studiato le sue contromosse. Al di là di chi scenderà in campo, sono sicuro che c’è la metteremo tutta come fatto ogni domenica”.

In questa prima parte di stagione a Casarano ti abbiamo visto spaziare in tutte zone del campo, come valuti Francesco questo tuo inizio? “Fino ad ora sono convinto di non essere riuscito a dimostrare tutto il mio vero valore forse anche a causa dei continui cambi di ruolo. Nonostante io sia un centrocampista naturale, la mia dote principale è proprio quella di essere un generoso in campo quindi continuerò a mettermi disposizione del mister e a giocare dove ce ne sarà bisogno, cercando sempre di dare il 110% in quel rettangolo verde”.

Il mercato di dicembre si avvicina ed è proprio il Casarano che sembra essere la compagnie più attiva con i nomi di Gambuzza e Di Rito che appaiono ormai ad un passo. Cosa ci dici in merito? “Senza dubbio quelli che si sentono sono nomi di assoluto valore, sappiamo bene la società quanto tenga alle sorti di questa squadra, quindi sono sicuro che staranno operando solo ed esclusivamente per il bene generale. Io posso solo dire che chiunque sposerà questo progetto oltre a grandi giocatori come Rosciglione e Marino, solo per citarne alcuni, troverà innanzitutto uomini veri che credo sia una delle cose più importanti all’interno di uno spogliato”.

Davide BOELLIS
Diplomato presso il Liceo Socio Psico Pedagocico. Praticante giornalista pubblicista. Nel 2012 partecipa alla quarta edizione di "Giornalista per un giorno - Sergio Vantaggiato". Nell'aprile 2012 inizia a collaborare con la testata colpoditaccoweb.it. Dal settembre 2012 passa nella squadra di SalentoSport.

Articoli Correlati