ECCELLENZA – Mola ed Andria impattano, il Gallipoli ne approfitta, il Casarano non molla: il punto

Finisce 1-1 l’attesissimo big match della ventisettesima giornata del campionato di Eccellenza tra Mola e Andria. Alla rete di Schirone, giunta in avvio di ripresa, ha risposto il rigore di Moscelli al 90’, che ha scatenato le veementi proteste dei giocatori di casa. È stata una partita maschia e agonisticamente combattuta, con tante ammonizioni e ben quattro espulsioni, due per parte, a riprova della grandissima posta in palio. Alla fine un punto a testa, che accontenta soprattutto il Gallipoli. I leccesi, in virtù della vittoria sulla Sudest, si riprendono la vetta solitaria e confermano grande solidità tecnica e mentale. Il 4-0 imposto ai baresi, firmato Vergori, Rescio, Presicce e Tedesco, dice di una gara condotta dal primo all’ultimo minuto, con la Sudest a fare da spettatrice di fronte allo strapotere tecnico e tattico dei padroni di casa.

Tiene il passo della prima della classe il Casarano che, nell’anticipo di sabato, non tradisce contro il Manduria, sconfitto per 4-1. Eppure il gol di Caforio, trovato subito in avvio di gara, aveva illuso i tarantini di poter fare il colpaccio contro un avversario con la testa probabilmente all’impegno di coppa in terra siciliana. Da segnalare la presenza numero 200, con la maglia rossazzurra, per Luca Rosciglione. Nell’altro anticipo del sabato, non si fanno male Massafra e Trani, bloccati su uno scialbo 0-0. Il Vieste, trascinato dalla doppietta di Salerno, espugna con un perentorio 3-0 il campo dell’Ascoli Satriano, alla quarta sconfitta consecutiva, e dedica la vittoria al presidente dimissionario Lorenzo Spina Diana. Grande momento di forma per il Molfetta, che mette a segno il secondo 4-0 di giornata. Asfaltato il Galatina tra le mura amiche e terza vittoria consecutiva, che lascia ancora accesa la fiammella dei playoff.

La Virtus Francavilla dà un calcio alla crisi e ritorna al successo contro il Castellaneta, regolato dalla doppietta di Coquin e dalla rete di Pizzolla. Il gol della bandiera dell’undici di mister Lippolis è arrivato ben oltre il 90’. L’Ostuni, nel quale va ancora una volta a segno bomber Volpicelli, non riesce ad andare oltre l’1-1 contro un Copertino alla disperata ricerca di punti salvezza. Nella parte bassa della classifica, significativa vittoria del Francavilla, che interrompe una striscia negativa di tre partite e si allontana dal penultimo posto occupato proprio dai quei Quartieri Uniti Bari sconfitti per tre reti a una.

Articoli Correlati