ECCELLENZA – Le parole dei protagonisti di Maglie, Tricase, Racale e Copertino

MAGLIE – Mister Sergio Volturo è soddisfatto per il 4-1 del suo Maglie a Vieste anche se mantiene sempre i piedi per terra, pensando prima alla permanenza: “Siamo tra le prime e siamo in un momento positivo, tutto da godere. Ma dobbiamo restare con i piedi saldi per terra, perché il nostro primo obiettivo è la permanenza, poi proveremo a toglierci ulteriori soddisfazioni. Finché non centreremo l’obiettivo, guarderemo di gara in gara”. Nonostante il poker, il Vieste resta una buona squadra: Non siamo stati bravi come contro il Locorotondo, ma i ragazzi si sono fatti apprezzare su un campo duro e ostico come quello del Vieste. In Eccellenza è dura vincere partite”. La prolificità dell’attacco: “Abbiamo fatto punti ad inizio campionato magari vincendo con un solo gol di scarto, invece ieri ne abbiamo fatti ben quattro”.

TRICASE – Andrea Lombardo, tecnico del Tricase, è soddisfatto a metà per la prestazione della sua squadra. A Francavilla è arrivato un pareggio per 1-1. Ai salentini è mancato il colpo risolutore in area: Dobbiamo essere più cattivi sotto porta e in area di rigore. Questo problema ci ha tolto molti punti e stiamo lavorando per migliorare, in maniera tale da poter sfruttare tutte le occasioni che creiamo. A Francavilla non siamo riusciti a sfruttarle. Ho visto comunque una buona squadra, eccezion fatta per i primi dieci minuti in cui abbiamo subito il forcing avversario. Poi siamo cresciuti, ma ci è mancata la stoccata vincente. I ragazzi hanno fatto bene nonostante mancassero molti uomini, come Andrea De Benedictis, Ruben Dario Larrossa e Maurizio Striano. Senza considerare De Braco, Greco e Perrone”. Domenica prossima arriva il Terlizzi: “Con squadre di media o bassa classifica dobbiamo solo vincere. Abbiamo una rosa valida e con ampi margini di miglioramento”.

RACALE – Gigi Drago, allenatore del Racale, afferma che la vittoria per 1-0 sul Cerignola, grazie al gol di Drago, sta stretta alla sua squadra: L’1-0 ci sta stretto. Abbiamo sempre avuto il predominio del gioco e il nostro portiere non è stato affatto impensierito. Sono soddisfatto dopo la sconfitta di giovedì, l’unica sconfitta in casa del periodo contro il Tricase. Abbiamo fatto sempre bene e con Maglie e Noicattaro, con qui abbiamo pareggiato e perso, meritavamo di vincere. A Racale facciamo sempre bene ed ero certo che contro il Cerignola avremmo vinto. Dopo la sconfitta col Tricase abbiamo lavorato bene a livello psicologico e ho visto i miei ragazzi concentrati. Chiedo loro di ripetersi a Manfredonia”. Rammarico per il posto in classifica: “Meritavamo di avere più punti. A Manfredonia voglio un Racale proprio come quello visto nel secondo tempo di Corato”.

COPERTINO – Giuseppe Mosca, allenatore del Copertino, non è soddisfatto degli errori della sua squadra, sconfitta per 3-1 a Terlizzi. Tre gol subiti per errori individuali: “Abbiamo commesso tre gravi ingenuità e le abbiamo pagate. Il gol dell’1-0 è nato da una palla persa in uscita dalla nostra area. Poi abbiamo creato occasioni e due le abbiamo purtroppo sciupate. Abbiamo pareggiato con Rizzello e poi abbiamo spinto per trovare il gol del vantaggio, colpendo un palo con lo stesso Rizzello. Poi c’è stato il gol del 2-1 del Terlizzi, una botta all’incrocio. Ci siamo spinti in avanti per cercare di pareggiare, salvo poi prendere il gol del 3-1”. Match equilibrato, ma come detto ci sono stati molti errori: Il match è stato equilibrato, ma non abbiamo portato punti è mosso la classifica. Dobbiamo fare maggiore attenzione".

Articoli Correlati