DEGHI-GALLIPOLI – La rivincita dell’ex Salvadore: Alemanni implacabile dal dischetto, il derby è giallorosso

Primo tempo equilibrato con al Deghi leggermente più propositiva, poi la svolta arriva in pieno recupero con l'espulsione di Malerba e il rigore trasformato da Alemanni

alemanni-rigore-deghi-gallipoli-0-1-150919-ss-coribello

Foto: il rigore di Alemanni (©SalentoSport/M. Coribello)

Importante vittoria esterna del Gallipoli, che nella sfida alla Deghi valida per la seconda giornata del campionato d’Eccellenza, s’impone per 1-0 grazie al gol messo segno su rigore allo scadere della prima frazione da Alemanni.

Una gara sin dai primi minuti molto equilibrata, con le due compagini che non si sbilanciano, concedendo conseguentemente poco all’avversario, anche se la Deghi è risultata più propositiva. Alla mezzora Malerba ci prova di testa, su palla proveniente da corner, ma Ciribe si esibisce in una bella parata. La svolta arriva proprio sulla sirena della prima frazione. Bella percussione di capitan Portaccio, la palla vaga pericolosamente al limite, il numero 11 calcia da fuori, con la sfera che impatta sul braccio di Malerba, costringendo il signor Spina di Barletta a concedere il penalty, estraendo il secondo giallo ai danni del centrale difensivo di casa. Dal dischetto Alemanni spiazza Laghezza portando in vantaggio i suoi.

Nella seconda frazione nonostante l’inferiorità numerica, gli orange di mister Lima provano a riacciuffare la contesa; intorno al quarto d’ora di gara è Palma a provarci ma Ciribe è attento e risponde presente. Trema ancora il Gallipoli quando Libertini, direttamente da calcio piazzato sfiora la traversa, con Ciribe che non ci sarebbe mai arrivato. Mister Salvadore allora mette mano alla panchina provando a rinforzare gli ormeggi ed i suoi tengono abbastanza bene, rendendosi pericolosi con un paio di buone ripartenze guidate dal solito Fernandez e da un instancabile AlcazarL’ultimo brivido del match è targato Stefanizzi, ma sul cross dalla destra, è provvidenziale la chiusura di Suhs, che anticipa l’attaccante di casa appostato per un comodo tap-in.

Dopo 5 minuti di recupero il signor Spina decreta la fine delle ostilità, sancendo così la prima sconfitta in campionato della Deghi, che dopo la bella vittoria di Corato, spreca una buona chance per dare continuità ai propri risultati; vittoria dal peso specifico notevole invece quella dei giallorossi del grande ex Andrea Salvadore, che dopo aver ottenuto il passaggio del turno in Coppa Italia, conquistano tre punti pesantissimi per il prosieguo. Domenica Ugento-Deghi e Gallipoli-Altamura.


IL TABELLINO

DEGHI CALCIO- GALLIPOLI 0-1
RETI:
46′ pt rig. Alemanni

DEGHI: Laghezza, Pinto, Paganelli (39’st Tardini), Paolillo (1’st Greco), Malerba, Deffo (k), Palma E., Difino, Poleti (21’st Campioto), Romano (3’st Stefanizzi), Libertini. A disposizione: Nuzzaci, Rollo, Muci, Stefanizzi, Palma R. All. Lima.

GALLIPOLI: Ciribe, Gubello, Marulli, Giaracuni (5’ st Moretti), Portaccio D. (36’ st Podo), Sush, Alemanni (19’ st Carrozzo), Alcazar, Cortese (24’ st Fernandez), De Leo, Portaccio A.. A disposizione: Bacca, Cartenì, Stifani, Annis, Porcino. All. Salvadore. 

ARBITRO: Spina di Barletta.

NOTE: ammoniti Paolillo, Malerba (D), Portaccio D., Marulli (G); espulsi: al 45′ pt Malerba (D) per doppia ammonizione. 

QUI RISULTATI E CLASSIFICA

Davide BOELLIS
Diplomato presso il Liceo Socio Psico Pedagocico. Praticante giornalista pubblicista. Nel 2012 partecipa alla quarta edizione di "Giornalista per un giorno - Sergio Vantaggiato". Nell'aprile 2012 inizia a collaborare con la testata colpoditaccoweb.it. Dal settembre 2012 passa nella squadra di SalentoSport.

Articoli Correlati