Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

CASTELLANETA vs GALLIPOLI – Le pagelle giallorosse: Sportillo perfetto, Villa sempre decisivo

CASTELLANETA vs GALLIPOLI – Le pagelle giallorosse

Donateo 6+: in un pomeriggio tutto sommato tranquillo viene chiamato in causa in una sola circostanza, nella ripresa, dalla sberla di Fumarola. Lui risponde presente, deviando in angolo in bello stile. TRANQUILLO

Casalino 6.5: gara attenta e puntuale sia come centrale che come esterno quando Calabro decide di passare al 4-2-4, concede giusto due disimpegni thriller nel secondo tempo, non certo aiutato dalle condizioni imbarazzanti del terreno del “De Bellis”. Costringe Donatelli agli straordinari, innescando l’1 a 0 di Sportillo. SCUDIERO

Levanto 6: fatica a prendere confidenza con la superficie di gioco e sbaglia diversi appoggi, anche semplici. In fase difensiva tiene comunque bene contro un De Vito particolarmente pimpante. KEEP CALM

Galdean 6: è quello che soffre di più nei novanta minuti di Castellaneta. La personalità non gli fa difetto e quindi prova comunque a costruire da par suo ma con grandissime difficoltà. STOPPATO

Sportillo 7: prova maiuscola dietro, condita dal tap-in sotto misura che è valso il primo vantaggio per il Gallo. WHAT ELSE?

Taurino 6.5: fa sempre valere esperienza e senso dell’anticipo, anche la sua gara rasenta la perfezione contro un reparto offensivo del Castellaneta sicuramente vivace e mai domo. NAVIGATO

Mariano II 6-: la sua partita dura 30 minuti e spiccioli, richiamato in panchina perché Calabro vuole ridisegnare l’assetto della squadra. Fino a quel momento si era battuto. SACRIFICATO (Negro 6: entra e regala vivacità e qualche buono spunto, sfiora il gollonzo della domenica colpendo un palo in modo del tutto casuale, ci prova anche con un sinistro a giro senza particolare fortuna. Deve eliminare qualche pausa. PROMOSSO)

Puglia 6.5: pressione e raddoppi sono il suo pane quotidiano, si cala alla perfezione nel clima da battaglia richiesto dal terreno di gioco, risultando certamente tra i migliori. Dalla sua sponda per Casalino, inoltre, nasce il gol del vantaggio giallorosso di Sportillo. PITBULL

Villa 6.5: sembra quasi assente e svogliato, poi riavvolgendo il nastro dei suoi novanta minuti si scopre essere stato ancora una volta decisivo. Disegna chirurgicamente la parabola destinata a Puglia in occasione dell’1-0, si mette in proprio con una mezza girata che sorvola di poco la traversa e, dulcis in fundo, inventa l’imbucata per Presicce da cui scaturisce il rigore, realizzato in modo esemplare dal bomber bolognese. CALMA APPARENTE (Savino sv)

Presicce 6.5: sempre generoso nel ripiegare aiutando in fase difensiva Levanto, altrettanto pericolo ed efficace quando parte palla al piede puntando l’avversario. I suoi spunti generano tutte le occasioni pericolose per il Gallo e il penalty che vale i tre punti. MINA VAGANTE (Mariano I sv)

Tedesco 6+: pochi palloni giocabili ma combatte per tutto il campo come un dannato. Dopo pochi minuti dall’inizio della ripresa, si erge imperioso per inzuccare il cross al bacio di Presicce, trovando sulla sua strada un Donatelli in versione super. PREZIOSO

CASTELLANETA: Donatelli 7, De Vito 6.5, Fazio 6, Macaluso 6.5, Visconti 6, Chimenti 6, Salvi 6 (Abrescia sv), Arcadio 5.5 (Semeraro 6), Giovannielli 6.5, Fumarola 6.5, Rotolo 6