CASARANO vs GALATINA – Le pagelle rossazzurre: Stechina delude, Prinari salva in extremis

Il Casarano non riesce ad andare oltre l’1-1 nel derby con il Galatina. Queste le pagelle rossazzurre.

LEOPIZZI 6: In occasione del gol è piazzato bene, ma scivola non potendo così intervenire. A inizio ripresa Fanigliulo tenta il colpo a sorpresa, ma il portiere rossazzurro c’è. INCOLPEVOLE.

MARGAGLIOTTI 6: Spinge poco, ma quando lo fa si rende pericoloso con buoni cross non sfruttati dai compagni. Procura l’espulsione di Della Tommasa. SUFFICIENTE. (Dal 20’st MARZO 6: Buon impatto in una fase non semplice del match. Allo scadere apparecchia per Impallari, ma Cavalera fa buona guardia. UTILE).

DESIDERATO 5.5: Gara troppo timida la sua, sembra sempre in costante apprensione. La grande personalità che aveva sorpreso nella prima parte di stagione, sta ultimamente venendo meno. IMPACCIATO.

STECHINA 5: Non si vede mai in una zona nevralgica del campo. Lo scarso utilizzo non lo aiuta a trovare forma e sintonia con i compagni. SPAESATO. (Dal 13’st PRINARI 7: Entra per dare più dinamismo alla squadra: missione compiuta. Trova un gol insperato allo scadere che rende meno amaro il pomeriggio casaranese. DUE SU DUE).

MIRABET-MIGNACO 5.5: Sorpresi in occasione del gol biancostellato, quando non riescono a evitare l’inserimento di Piumetto. Il resto della loro gara è sufficiente, ma quell’errore pesa. DISTRATTI.

REGNER 6.5: Ci prova spesso con il suo fidato sinistro e ci va vicinissimo nella prima frazione quando centra in pieno il palo. La sua gara, al solito, è fatto di impegno e sacrificio. TUTTO CUORE.

A. DE RAZZA 6: Torna titolare e con la chiara intenzione di prendersi le chiavi del centrocampo rossazzurro. La voglia c’è. il guizzo giusto no. VOGLIOSO. (Dal 17’st RUGGIERO 6-: Entra per disegnare le consuete geometrie, ma le condizioni non sono delle migliori. Nei minuti finali perde un pallone a centrocampo che poteva diventare fatale e spreca un calcio di punzone da posizione ottima. Ha fatto di meglio. SI PUÒ DARE DI PIÙ).

IMPALLARI 6.5: Parte benissimo abbinando il consueto lavoro sporco a un buon dinamismo. Bravo a crearsi delle preziose occasioni, ma spreca troppo. Allo scadere rischia di segnare un gollonzo per un errore di valutazione di Cavalera. CINISMO CERCASI.

SALVADORE 6: Prova a sfondare con qualche inserimento, ma ci riesce raramente. Una sufficienza scaturita per l’impegno mostrato in campo. SENZA INFAMIA NÉ LODE.

MARINELLI 6: Gara sufficiente dell’attaccante argentino che si rende pericoloso in un paio di occasioni, come nel caso della traversa colpita al 34’. Pur non sfigurando, ha abituato i tifosi rossazzurri a prestazioni di ben altro spessore. TERRESTRE.

Articoli Correlati