CASARANO – Sarcinella: “Direzione di gara da censura”, Toma: “Abbiamo fatto noi la partita, ma…”

“Il rigore fischiato dal direttore di gara Recchia offende più il Molfetta che ne fruisce che il Casarano che lo subisce ingiustamente. Serve poco provare a giocare se poi tutto si vanifica con una direzione di gara da censura”. Con queste poche ma chiare parole il direttore sportivo del Casarano, Enzo Sarcinella, espone tutto il proprio rammarico a termine della partita con il Molfetta, che ha visto i rossazzurri sconfitti per 2-1.

Dello stesso avviso il tecnico Antonio Toma, il quale ha visto l’impegno dei suoi annullato dalle decisioni arbitrali: “Abbiamo fatto noi la partita. Non abbiamo mai subito l’avversario. Sin dal fischio iniziale abbiamo messo alle corde il Molfetta. Il gol su penalty è stata una bella trovata. Il loro portiere ha respinto la palla arrivata a cadere alta vicino ad un loro calciatore con spalle alla porta che, mentre il nostro Luperto respingeva, trovava scena buttandosi a terra. Nel calcio ci sta quando l’arbitro abbocca e stavolta ha abboccato. Non meno scandaloso il secondo gol in nettissimo fuorigioco”.

L’allenatore rossazzurro, comunque, non fa drammi e indica i punti da cui ripartire: “Da questa esperienza di buono c’è la certezza di una squadra che gioca al calcio e che ha anche carattere. Oggi è stata la volta di Castrì un ragazzino che, allorquando avrà acquisito esperienza, potrebbe dare molti punti agli avversari. Dimentichiamo tutto perchè ci attende una gara spigolosa col Francavilla”.

Redazione SALENTOSPORT
Nata il 23 agosto 2010. Vincitrice del premio Campione 2015 come miglior articolo sportivo, realizzato da Lorenzo Falangone. Eletta "miglior testata giornalistica sportiva salentina" nelle edizioni 2017 e 2018 del "Gran Premio Giovanissimi del Salento". Presente al "FiGiLo" (Festival del Giornalismo Locale) nell'edizione 2018.
https://www.salentosport.net

Articoli Correlati