Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

CASARANO – Procida: “Ritagliarsi un posto è dura. A Leverano si può vincere usando la testa”

Paolo Procida, centrocampista rossazzurro, si sta ritagliando il suo spazio: “E’ stato molto bello rientrare. Mi è costato notevoli sacrifici ma era necessario che li affrontassi, pur se sin dall’inizio mi sono sempre impegnato al massimo. Certo, il Casarano ha ora un pacchetto di calciatori tutti bravi ed alla stessa altezza. Guadagnare un posto in squadra è veramente difficile e presuppone tanto lavoro. Peraltro, il tecnico ha cambiato anche il modulo e, quindi, abituarsi alla novità non è stato facile. Quando l’altra settimana il mister mi ha ordinato di scendere in campo pensavo scherzasse. Ho toccato il cielo con le mani”.

“Non ho mai giocato a Leverano – prosegue Procida riferendosi al prossimo impegno del Casarano – ma mi hanno raccontato i compagni le asperità a cui andiamo incontro. Sono convinto, però, che per superare tutto quanto dobbiamo stare con la testa, essere convinti della nostra qualità facendo il gioco che sappiamo fare. Ci gioveremo dello spogliatoio che ora è veramente sereno. Con i risultati tutto diventa più accettabile. Ora, infatti, siamo tranquilli con noi stessi. Andiamoci piano, però, non so se sarò chiamato a giocare. Certo, se dovesse avverarsi darò il massimo, non foss’altro per ripagare quei nostri tifosi che – conclude il centrocampista rossazzurro – non ci lasciamo mai senza il loro supporto”.

Show CommentsClose Comments

Leave a comment