Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

CASARANO – Oliva: “Se non avessimo fallito il rigore, magari staremmo qui a parlare di una goleada…”

Lo 0-0 interno del Casarano col Mola lascia l’amaro in bocca all’allenatore rossazzurro, Mimmo Oliva“Abbiamo lavorato tanto – dichiara subito dopo il match – ci siamo dannati l’anima ma non siamo stati lucidi per fare nostra la posta in palio. Il Mola ha portato via un punto senza spendere più di tanto. Abbiamo avuto quattro-cinque occasioni per andare in rete. Peraltro, il Mola era una squadra capace di buone ripartenze. Volevano il pareggio e l’hanno raggiunto. Qualsiasi squadra viene al Capozza chiudendo ogni varco e per noi risulta difficile”.

“Non solo Savino – prosegue Oliva – anche Ancora e Negro hanno fatto un gran lavoro per creare situazioni per fare gol. Diciamo che non è stata una gara da ricordare. Va anche detto che se Tedesco non avesse sbagliato il penalty, ora staremmo parlando d’altro, magari di una goleada, perché il Mola avrebbe dovuto allentare la guardia per recuperare. Ma il calcio non si fa coi se e coi ma: se vinci sei grande, se perdi sei brocco. Un fatto è certo: i miei ragazzi hanno dato l’anima e Tedesco ha sbagliato pochi rigori nella sua carriera”.

Il tecnico del Casarano, infine, pensa già alla trasferta di Vieste di giovedì e all’impegno interno con l’Altamura nel prossimo turno di campionato: “Sono gare difficili ma non più di tante altre. Ho detto spesso che questo campionato non ha realtà forti e meno forti. Non ci sono sparring partner e, soprattutto in casa, tutti vendono cara la pelle. Noi badiamo a fare il massimo senza risparmio di energie, sicuri – conclude Oliva – che alla fine il lavoro paghi”. 

Show CommentsClose Comments

Leave a comment