Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

ECCELLENZA – Cambio della guardia in vetta, c’è il Fasano! Ma Gallipoli e Casarano lo tallonano

Cade l’ultimo tabù nella ventitreesima giornata del campionato di Eccellenza e cioè l’imbattibilità interna del Bitonto. Autore dell’impresa il Fasano, che riesce laddove nessuno era ancora riuscito in questa stagione. I biancazzurri si aggiudicano, dunque, il big match di giornata e si prendono il comando solitario della classifica, approfittando del pareggio del Gallipoli a Trani. Le due reti rifilate ai neroverdi consentono alla formazione di mister Laterza di staccare il Gallo anche per quanto riguarda il numero dei gol segnati, che ora sono quarantasette. Per i brindisini si tratta del terzo successo consecutivo.

E a proposito di vittorie, è il Casarano a detenerne di più, tredici. Ma i record non finiscono qui, perché i rossazzurri possiedono anche la miglior difesa, con solo quindici centri al passivo. Il 4-0 rifilato all’Aradeo consolida il secondo posto e mette nel mirino il primo, ora distante solo una lunghezza. In coabitazione col Casarano ritroviamo il Gallipoli, che pareggia, in rimonta, col Trani. Un pareggio che serve poco alla Vigor. Ancora un test importante, nel prossimo turno, per i giallorossi di Alberto Villa, che riceveranno al “Bianco” il Bitonto: il secondo miglior attacco contro la seconda miglior difesa.

Tutto da rifare tra Avetrana e Barletta: al “Celestino Laserra”, vince, infatti, il maltempo. La gara viene sospesa al 2’ della ripresa, sul parziale di 0-0, per impraticabilità di campo. Si rifà sotto, sicuramente in ottica playoff, l’Omnia Bitonto e affossa ancora di più le speranze del Novoli. I rossoblù continuano a stazionare al penultimo posto della classifica, in compagnia dell’Aradeo e ora la salvezza diretta dista otto punti. E nel prossimo turno testacoda con il Fasano. Ma siccome questo è un torneo che ci ha abituato a continui colpi di scena, nulla vieta che, fino alla fine, anche l’Omnia possa dire la propria in chiave campionato.

Gli scontri diretti in testa alla classifica sono all’ordine del giorno e proprio domenica prossima al “Città degli Ulivi” arriverà l’Avetrana. Mantiene accese delle flebili speranze di playoff il Corato, che conquista tre punti pesanti col Molfetta e allunga a nove la striscia positiva. Il Vieste si aggiudica lo scontro diretto col Bisceglie e mette un rassicurante +6 sulla zona pericolante della classifica. Vittoria scontata per l’Otranto sul Galatina.