Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

AVETRANA – Branà: “Brindisi? Cerchiamo di chiudere la settimana alla grande”

Giovedì scorso, nell’andata dei quarti di finale di coppa Italia, l’Avetrana ha conquistato un buon 2-2 in trasferta contro il Casarano, che mette una piccola ipoteca sul passaggio del turno. Ma soprattutto ciò che convince è la prestazione. “È stata una bella gara – osserva il tecnico biancorosso, Giuseppe Branà -. “Ipoteca è una parola grossa, sicuramente abbiamo fatto due gol fuori casa, contro il Casarano e non sono pochi. Noi ci abbiamo creduto, perché nel finale poteva arrivare addirittura la vittoria, quando loro sono rimasti in dieci, ma non ho da rimproverare nulla ai ragazzi”.

A questo punto la Coppa può essere un obiettivo di stagione? “Per affrontare questo tipo di competizione occorre un grande dispendio di energie, ma una volta che scendi in campo ti dimentichi di tutto e pensi solo a fare risultato. Se passiamo il turno siamo già in semifinale. Abbiamo solo da guadagnare”.

Domenica scorsa, contro il Gallipoli, è arrivata la prima vittoria stagionale. Una liberazione. “Sì, la prima vittoria ha avuto un po’ il sapore della liberazione, soprattutto perché avevamo raccolto troppo poco per quello che avevamo dato. Quattro punti nelle prime quattro partite, dove eravamo andati sempre in vantaggio, rappresentavano un bottino deficitario. Domenica siamo stati più concentrati, più cattivi e si è visto. I risultati aiutano a rafforzare il gruppo. Pian piano stiamo ricostruendo quanto di buono fatto nel recente passato”.

E domani pomeriggio l’Avetrana andrà a testare la crisi del Brindisi. “Non è un buon momento per i nostri avversari. Io credo che loro partiranno a razzo, ma alla prima difficoltà potrebbero innervosirsi. Per noi è una partita importante, abbiamo vinto col Gallipoli, pareggiato col Casarano, vincere ci farebbe concludere la settimana alla grande”.