CALCIO AMATORIALE – Salentodorica, superato l’esame Longobarda. Ora il Real Zola

È stato anticipato a martedì 29 marzo l’incontro tra Salentodorica e Longobarda valido per la diciassettesima giornata del campionato CSI provinciale di Bologna. I giallorossi salentini si sono imposti per 6 a 2 gli avversari della Longobarda, squadra in caduta libera e a secco di risultati utili da diverso tempo.

Al campo Virtus di via Valeriani fuori per turnover Rachid Chaoufi e Fouad Ezzyad. Spazio ai centrocampisti Lenoci e Papadia, quest’ultimo al rientro dopo la squalifica. La Longobarda, a caccia di risultati positivi, parte decisamente meglio della capolista e la blocca sullo 0-0 per oltre metà primo tempo, rendendosi pericolosa in diverse occasioni nelle quali, però, trova schierato tutto il reparto difensivo, formato da Mattarocci, Maggio e Spaziani, come sempre in perfetta forma e sintonia. La Salentodorica, dal canto suo, si rivela troppo frettolosa e imprecisa sotto porta.

Al quarto d’ora, però, Willy Chirivì decide di dare uno scossone alla gara e, con un tiro dalla distanza, trafigge l’incolpevole portiere avversario. È il gol che spalanca le porte. Anzi per la precisione la porta della Longobarda. Passa pochissimo, infatti, che Grasselli servito bene dal capitano Alessio Chirivì, sigla il 2-0 a due passi dalla porta. E neanche il tempo di rifiatare che Totaro con un diagonale serve il 3-0. Il primo tempo si conclude quindi con un cospicuo e insperato vantaggio per i salentini.

Nella ripresa la Salentodorica cerca di gestire la gara e sfruttare le ormai consuete veloci ripartenze. La squadra è in gran forma e trova presto il 4-0 ancora con Totaro. La Longobarda reagisce e accorcia le distanze, poi a metà tempo, il portiere giallorosso Mattarocci rilancia lungo nell’area avversaria, Totaro si coordina magnificamente e al volo insacca di destro. Mix di notevole precisione e potenza. Perla e tripletta, quindi, per l’attaccante salentino. A chiudere i conti per la Salentodorica, poi, ci pensa Willy Chirivì siglando il gol del 6-1 servito benissimo da Totaro. Prima del fischio finale c’è spazio per il gol del 6-2 della Longobarda.

Partita bella, equilibratissima per i primi quindici minuti. Dopo il gol dei salentini, poi, la Longobarda si è lasciata andare subendo l’iniziativa giallorossa. La Salentodorica ha interpretato la gara nel modo giusto ed il buono stato di forma dei suoi uomini ha creato la differenza.

Ora si attende con trepidazione il prossimo turno previsto per lunedì 4 aprile. Il match contro il Real Zola di Daniele Daino si giocherà nel campo di via Lirone a Castel Maggiore alle ore 22.00. Sarà sicuramente una partita di grande caratura tecnica e lo spettacolo non mancherà. Un incontro da non perdere soprattutto perché si affronteranno due delle squadre più in forma del campionato.

Tropical Store

Redazione SS
Nata nell'agosto 2010; vincitrice del premio Campione 2015 come miglior articolo sportivo, realizzato da Lorenzo Falangone; eletta "miglior testata giornalistica sportiva salentina" nelle edizioni 2017 e 2018 del "Gran Premio Giovanissimi del Salento" organizzato dalla redazione della testata on-line giovanissimidelsalento.com; presente al "FiGiLo" (Festival del Giornalismo Locale) nell'edizione 2018.
http://www.salentosport.net

Articoli Correlati