CALCIO AMATORIALE – Rimonta, brividi e vittoria: tutto questo è Salentodorica

Si è giocata mercoledì 9 marzo la 14ª giornata del campionato di calcio a 7 CSI provinciale di Bologna che ha visto, tra l’altro, la Salentodorica affrontare l’A-Team. I giallorossi soffrono ma portano a casa l’intera posta in palio dopo un match emozionante e sempre in equilibrio. Finisce infatti 6-5 per i salentini.

Al campo Zoni la capolista entra in campo con un modulo sperimentale super offensivo. Mr.Scarpetti utilizza quella che, sulla carta, si preannuncia una partita facile, vista la differenza di punti tra le due squadre, per provare un’alternativa al più collaudato 2-3-1. Ma i frutti raccolti non sono quelli delle previsioni, anche perché l’A-Team risulta una squadra ben organizzata e molto veloce.

Infatti è proprio l’A-Team a passare in vantaggio su un calcio di punizione che scavalca la barriera e il portiere Corsini. I salentini reagiscono e in pochi minuti capovolgono il risultato prima con Papadia, al suo primo centro stagionale, con un tiro da fuori area e poi con Willy Chirivì che non fallisce sotto porta.

Ma è la difesa della Salentodorica ad andare in panne per altre due volte, subendo prima il gol del pareggio e poi quello del vantaggio provvisorio dell’A-Team. Ma prima della conclusione della prima frazione di gara è Totaro a mettere ancora in parità il risultato. Si va al riposo sul 3 a 3.

Nella ripresa, Mr Scarpetti decide di tornare al modulo tradizionale. Ma la Salentodorica, che ha interpretato, forse, la più brutta partita del campionato, va sotto di due gol. Prima nasce il 4-3 dell’A-Team da un’incomprensione tra Maggio e Papadia, poi, l’ennessimo pallonetto supera un Corsini non in formissima. Ma mancano ancora quindici minuti.

Spaziani lascia il posto ad Alessio Chirivì, per dare più spinta in avanti e cercare la difficile rimonta. La Salentodorica rischia spesso sui contropiede dell’A-Team, ma sia Maggio che A. Chirivì sono bravi a recuperare e ripartire. Ed è proprio Maggio a colpire un incrocio dei pali, su tiro a botta sicura, che gli nega la gioia di un sicuro gol. Rachid Chaoufi, poi, decide di svegliarsi dal letargo e prima supera da vicino il portiere avversario accorciando le distanze, poi a otto minuti dal termine insacca, con un bel tiro dalla destra, il gol del pareggio.

I salentini ci credono e a pochi minuti dal termine conquistano un calcio di punizione dal limite. Alla battuta va Willy Chirivì che con un delizioso e morbido pallonetto a scavalcare la barriera completa la rimonta dei giallorossi. 6-5 e da giocare rimane solo il tempo di recupero.

Ed è proprio nel recupero che l’A-Team conquista un calcio d’angolo. Il cross dalla bandierina è pericolosissimo, la palla viene colpita in pieno di testa da un giocatore dell’A-Team e, destinata ormai in porta, viene respinta sulla linea con una mano da Papadia in versione portiere. Espulsione per il centrocampista giallorosso e calcio di rigore. Dal dischetto l’attaccante dell’A-Team calcia rasoterra, Corsini intuisce e salva il risultato.

Squadre negli spogliatoi e ancora tre punti per gli uomini di Mr Scarpetti.

Una partita divertente, maschia, ma corretta. Un pareggio sicuramente sarebbe stato il risultato più giusto ma la Salentodorica, pur peccando sul lato del gioco, ha tirato fuori un gran carattere portando a casa il bottino pieno.

Sofferente il reparto difensivo. Molto ha inciso, comunque, l’esperimento con il nuovo modulo.

La prossima settimana vedrà i salentini scontare il turno di riposo. Per non perdere il ritmo di gara, domani sera, 14 marzo, verrà giocata una gara amichevole contro i Bombers, squadra che milita in una categoria superiore.

Redazione SALENTOSPORT
Nata il 23 agosto 2010. Vincitrice del premio Campione 2015 come miglior articolo sportivo, realizzato da Lorenzo Falangone. Eletta "miglior testata giornalistica sportiva salentina" nelle edizioni 2017 e 2018 del "Gran Premio Giovanissimi del Salento". Presente al "FiGiLo" (Festival del Giornalismo Locale) nell'edizione 2018.
https://www.salentosport.net

Articoli Correlati