CALCIO AMATORIALE – Csi Bologna, Salentodorica sconfitta dalla capolista. E questa sera c’è Di Vaio…

Foto: Marco di Vaio (CLB)

Si è giocata mercoledì 2 dicembre la decima giornata del campionato CSI bolognese di calcio a 7. Per la SalentoDorica il difficile compito di affrontare la Bottega della Venturina, indiscussa capolista a punteggio pieno. I giallorossi, reduci da una bella vittoria contro il Venuri, non riescono nell’impresa di rosicchiare punti ad una capolista che si impone nel primo tempo e subisce nel secondo, portando, comunque, l’ennesima vittoria a casa. Finisce 11-5 per la Bottega della Venturina.

Al Cavina di Borgo Panigale, solo l’orario anticipato, rispetto alle altre partite, risparmia le due squadre da una fitta nebbia che ha disturbato non poco i successivi match.

La SalentoDorica, come purtroppo di consuetudine, si presenta orfana di giocatori chiave e schiera in porta il debuttante Cerullo, davanti a Chirivì e Lepore, con Choufi, Conti, Sebasta a centrocampo e Scarano in attacco. A disposizione il solo Rimondini.

Il blando avvio del match lascia ben sperare i salentini che manovrano con sicurezza in tutti gli spazi creando anche qualche timida occasione da gol. Ma quando la capolista decide di offendere, le difficoltà dell’inedita difesa salentina emergono. Ma la Bottega passa solo dopo una corta respinta del portiere, raccolta dal capocannoniere del campionato che, da due passi, non sbaglia.

La SalentoDorica accusa il colpo e regala fin troppo ad una squadra che non avrebbe neanche bisogno di regali. Così succede che al termine della prima frazione di gara il risultato è di cinque a zero per la Bottega della Venturina.

La ripresa, al contrario delle aspettative, inizia con una SalentoDorica più tonica e più propositiva. La manovra offensiva dei giallorossi si fa intensa ed efficacie. Vanno in gol Sebasta, Scarano, Rimondini e Conti. Peccato però che ad un’ottima azione offensiva, non corrisponda la stessa attenzione in fase difensiva. Lepore in netta difficoltà fisica, cala vistosamente col passare dei minuti e gli avversari ne approfittano per rispondere colpo su colpo alle reti giallorosse. Ne scaturisce, comunque, una partita divertente, combattuta e molto corretta. Prima dello scadere, poi, sul risultato di undici a quattro per la Bottega, Chirivì serve un assist a Sebasta che, solo davanti al portiere, viene atterrato in area di rigore. Lo stesso Sebasta trasforma il conseguente calcio di rigore fissando il risultato sul definitivo undici a cinque.

Sicuramente una sconfitta pesante per gli uomini di mister Chirivì che, però, escono dal campo più consapevoli delle loro capacità. Dopotutto, infondo, la SalentoDorica è l’unica squadra ad aver segnato cinque gol in venticinque minuti ad una capolista che ha sempre chiuso tutti i match con un risultato largo.

Non erano sicuramente questi i punti che doveva raccogliere la SalentoDorica ma cresce il rammarico per non aver affrontato la Bottega della Venturina con un organico all’altezza dell’incontro. Senza nulla togliere, ovviamente, a chi ha fatto parte del match, sudando oltre i limite delle proprie capacità fisiche. Un plauso a questa squadra che, finalmente, ha saputo reagire dopo il netto svantaggio del primo tempo e non si è lasciata andare, uscendo a testa alta da un incontro che si presentava davvero proibitorio. Forse è presto per essere ottimisti, ma qualcosa sta cambiando e la SalentoDorica sta riacquistando la giusta lucentezza che potrà far brillare ancora i colori giallorossi.

Prossimo match previsto per questa sera, 9 dicembre, alle ore 21.00 a Riale di Zola Predosa, contro il CLB di Di Vaio e Perez. E sarà sicuramente un match da non perdere.

Redazione SALENTOSPORT
Nata il 23 agosto 2010. Vincitrice del premio Campione 2015 come miglior articolo sportivo, realizzato da Lorenzo Falangone. Eletta "miglior testata giornalistica sportiva salentina" nelle edizioni 2017 e 2018 del "Gran Premio Giovanissimi del Salento". Presente al "FiGiLo" (Festival del Giornalismo Locale) nell'edizione 2018.
https://www.salentosport.net

Articoli Correlati

Lascia un commento