L’AVVERSARIO – Occhio, Lecce! Il pericolo si chiama Di Vaio

Domenica "Via del Mare" arriva il Bologna insieme al suo braccio armato in pectore: Marco Di Vaio. Il capitano felsineo con 17 segnature è il quarto nella classifica dei cannonieri in serie A; oltre il cinquanta per cento delle segnature bolognesi sono state realizzate dalla punta romana.

Di Vaio è in forma strepitosa, come lo conferma il fatto che domenica al "Dall’Ara" ha mandato in visibilio i sostenitori rossoblu trafiggendo dal dischetto il portiere cagliaritano Agazzi e la settimana prima in quel di Torino ha maltrattato la Vecchia Signora, punendola per due volte e consegnando a Malesani tre punti insperati.

LA CARRIERA – Conosciamo meglio la punta. Dopo aver migrato tra Lazio, Verona e Bari, Di Vaio trova la sua dimensione a Salerno dove in 67 presenze trova la via della rete per 33 volte, consegnando la seconda storica promozione al club campano (e conquistando nel 1998 il titolo di cannoniere nella serie B). Nell’annata 1998-99 fa coppia fissa con la seconda punta, oggi perno del Lecce, David Di Michele, ma non basta per evitare la retrocessione. Per l’attaccante si aprono nuove porte, prima il Parma poi la grande occasione chiamata Juventus. Quindi sembra avviarsi al tramonto della carriera, vestendo le maglie di Valencia, Monaco e Genoa, esperienze non proprio fortunate. Nel 2008 la svolta, la seconda giovinezza Bologna. Da quel momento diventa idolo incontrastato della piazza, il vero numero uno, su cui fare affidamento in qualsiasi occasione. Riesce a superare le 100 marcature in massima serie, ed a 34 primavere, 35 a luglio, sembra ancora aver fame.

DIFESA VS. DI VAIO – Diventa devastante quando il Bologna gioca con il 4-4-1, con Ramirez a supporto, riuscendo a trovare lo spazio da unica punta può colpire chiunque. Domenica Fabiano e Gustavo, coppia centrale della peggior difesa di A, riusciranno nell’arduo compito d’arginare il chiavistello felsineo? Lecce tifa per loro, la salvezza passa, soprattutto, dall’apporto dei due centrali.

Redazione SALENTOSPORT
Nata il 23 agosto 2010. Vincitrice del premio Campione 2015 come miglior articolo sportivo, realizzato da Lorenzo Falangone. Eletta "miglior testata giornalistica sportiva salentina" nelle edizioni 2017 e 2018 del "Gran Premio Giovanissimi del Salento". Presente al "FiGiLo" (Festival del Giornalismo Locale) nell'edizione 2018.
https://www.salentosport.net

Articoli Correlati