EVENTI – “Chiamarsi Bomber” vs “Rompipallone”, a Gallipoli la grande sfida della Social Summer Trophy

social summer trophy

Si incroceranno sul prato sintetico dello stadio Bianco di Gallipoli le rappresentative delle due seguitissime pagine Facebook “Chiamarsi Bomber” e “Rompipallone” per un’amichevole finalizzata alla raccolta di fondi per beneficenza. L’evento (“Social Summer Trophy”) è organizzato da Pierandrea Fanigliulo e Flavio De Marco, amministratore di Forma Mentis, la società che ne cura la comunicazione, insieme a Dino Lucci, Paola Vella, Andrea Stefanelli e Luna Fiore.

“I protagonisti – spiega Fanigliulo sono il top del mondo social italiano con taglio calcistico, come Chiamarsi Bomber, Rompipallone, Gli Autogol) e al progetto collaboreranno partner eccellenti come Rio Bo, Parco Gondar e Caroli Hotels. Tra i protagonisti in campo ci saranno Ernesto Chevanton, Guillermo Giacomazzi, Giancarlo Antognoni e tanti altri di cui, ancora, non voglio svelare i nomi”.

L’incasso della partita sarà devoluto a due associazioni: l’Associazione Genitori Onco-ematologia pediatrica “Per un sorriso in più” che opera all’ospedale “Vito Fazzi” di Lecce e alla Fondazione Stefano Borgonovo, in onore del campione della Fiorentina e del Milan scomparso poco più di tre anni fa, bandiera della lotta alla Sla.

L’appuntamento è per le ore 20 di giovedì 28 luglio prossimo. Presenteranno gli Autogol e Raffaele Pappadà.

Redazione SALENTOSPORT
Nata il 23 agosto 2010. Vincitrice del premio Campione 2015 come miglior articolo sportivo, realizzato da Lorenzo Falangone. Eletta "miglior testata giornalistica sportiva salentina" nelle edizioni 2017 e 2018 del "Gran Premio Giovanissimi del Salento". Presente al "FiGiLo" (Festival del Giornalismo Locale) nell'edizione 2018.
https://www.salentosport.net

Articoli Correlati