CRONACA – Lesioni e minacce al presidente, Giannini condannato a sei mesi di reclusione

giannini

Foto: G. Giannini

Brutte notizie per Giuseppe Giannini. Il “Principe”, fresco di nomina come commissario tecnico del Libano ed ex allenatore del Gallipoli, è stato condannato dalla Procura di Roma, su richiesta del pm Gianluca Mazzei, a sei mesi di reclusione con l’accusa di lesioni e minacce.

I fatti risalirebbero al 17 novembre del 2006 quando Giannini, dopo l’esperienza fallimentare con la Sambenedettese in Serie C1 e in seguito all’esonero, si sarebbe recato presso l’abitazione dell’allora presidente della Samb Soldini, stufo di attendere invano il pagamento degli stipendi. La discussione però sarebbe degenerata a tal punto che si sarebbe arrivati ad una rissa con lo stesso Soldini ad avere la peggio e costretto in ospedale.

Redazione SALENTOSPORT
Nata il 23 agosto 2010. Vincitrice del premio Campione 2015 come miglior articolo sportivo, realizzato da Lorenzo Falangone. Eletta "miglior testata giornalistica sportiva salentina" nelle edizioni 2017 e 2018 del "Gran Premio Giovanissimi del Salento". Presente al "FiGiLo" (Festival del Giornalismo Locale) nell'edizione 2018.
https://www.salentosport.net

Articoli Correlati