VOLLEY B2/m – Tra Filanto ed Aurispa, vince lo sport

Partita combattuta tra la Filanto Casarano e Aurispa Alessano, al termine della quale sono però gli ospiti a portare a casa l’intera posta in palio. Nei primi due set gli ospiti fanno la voce grossa, mantenendo sempre buoni margini di vantaggio sui rossoazzurri che fanno fatica a contrastare il gioco di Mazza (straordinaria la sua prova), Valli e De Pascalis: il primo set, dopo il massimo vantaggio 13-20, si chiude sul 18-25; il secondo termina invece 19-25.

Il Casarano, sospinto dal numerosissimo e incoraggiante pubblico di casa, non molla e affronta il set successivo con più carica. Il tecnico locale, Fabrizio Licchelli, varia l’assetto della squadra inserendo il giovane casaranese Anastasia e prova a “colpire al cuore” un Alessano lanciatissimo. L’orgoglio dei rossoazzurri è tale da impaurire gli ospiti. Casarano ha una media impressionante e vola, addirittura, a più otto. La gara sembra riaperta, ora Alessano ha paura e si concede errori su errori. Ma il largo vantaggio, anziché spianare la strada verso la vittoria del set, ha l’effetto imbarazzante della paura di non farcela. Sulla squadra di casa cala il tetro spettro dell’incertezza e la solita asfittica tensione. La Filanto abbassa la guardie, Alessano, ne approfitta e il patatrac è fatto. Si arriva sulla soglia del 24-24. Dal gremito settore ospiti arriva l’urlo che sa tanto di liberazione. Alessano ha la gara in pugno e la concretizza sfinendo un esausto sestetto rossoazzurro che viene piegato 25-27. Match, punti e piazza d’onore all’Aurispa. Ha vinto, meritando, la squadra che più ha saputo interpretare bene la gara, che ha trovato un Casarano incerottato ( fuori per infortunio Andreatta e Coi, con Chiga alle prese con l’influenza) e che, approfittando del passo falso dell’ Ugento, ha riaperto il campionato a proprio favore.

La reazione dei rossoazzurri, nel terzo set, è stata la cosa migliore del Casarano in una gara, difficile di per sé, a cui non è stata impressa la voglia e la grinta giusta. Il margine sulla zona “rossa” rimane di tre lunghezze, il campionato è ancora lungo, e serva un’immediata sterzata per non complicare tutto. La prossima gara, in trasferta a Francavilla (CH), avrà il sapore del dentro o fuori per entrambe, e che deve essere affrontata con la massima concentrazione per evitare brutte sorprese.

Una nota a parte la dedichiamo al pubblico che ieri ha gremito il “Tensostatico” di Casarano. Il pubblico delle grandi occasioni ha sospinto spesso i ragazzi della Sportland, non lasciandoli mai da soli. Un grande pubblico, che ha risposto all’appello lanciato in precedenza dalla società casaranese, e che è stato la soddisfazione più importante della giornata per chi, da anni, affronta con passione e sacrificio la pallavolo a Casarano.

FILANTO CASARANO – AURISPA ALESSANO 0 – 3 (18-25; 19-25; 25-27).

Filanto Casarano: Licchelli E.(0); Sacco (16); Sancesario (6); Chiga (4); Armeti (8); Cosi (5); Monticelli (L); Torsello (0); Anastasia (1); Coi n.e.; D’Amico (0); Andreatta n.e. All: Licchelli F. Assistent coach: Carbone.

Ace 0; Battute sbagliate 8; Muri punto 6.

Aurispa Alessano: Felicetti (3); Mazza (22); Valli (7); De Pascalis (8); Carrozzo (8); De Giovanni (4); Lazzari (L); Calabrese (0); Avelli (0); D’Urso n.e.; Mastropasqua n.e. All.: Sodero.

Ace 1; Battute sbagliate 2; Muri punto 13.

Redazione SALENTOSPORT
Nata il 23 agosto 2010. Vincitrice del premio Campione 2015 come miglior articolo sportivo, realizzato da Lorenzo Falangone. Eletta "miglior testata giornalistica sportiva salentina" nelle edizioni 2017 e 2018 del "Gran Premio Giovanissimi del Salento". Presente al "FiGiLo" (Festival del Giornalismo Locale) nell'edizione 2018.
https://www.salentosport.net

Articoli Correlati