VOLLEY B2/m – Stavolta è tutto vero: Alessano, sei in B1!

(di Gabriella SANSO’) – Due giugno 2013: questa data sarà ricordata negli annali della pallavolo alessanese per l’impresa compiuta dall’Aurispa Alessano, che imponendosi per 3-1 a Pulsano contro i biancoblu di mister Bisignano, vince anche la gara di ritorno della finale playoff di serie B2 e conquista per la prima volta nella sua storia una meritata promozione nel terzo campionato nazionale di pallavolo.

In una cornice di pubblico fantastica, circa 150 i tifosi giunti da Alessano per non far mancare il sostegno alla squadra, la partita, come all’andata, ha visto un Aurispa molto determinata a conquistare l’intera posta in palio contro un Pulsano più in palla rispetto a gara1, ma forse incapace di gestire la pressione della vittoria a tutti i costi. Ne è nato un incontro molto combattuto, anche se meno spettacolare rispetto all’andata, con le due squadre che hanno alternato buona pallavolo ad errori talvolta evitabili. Brava nuovamente l’Aurispa a mettere in difficoltà la ricezione avversaria con il servizio. Bella la sfida nella sfida tre i due opposti, Orefice e Toma, con il primo alla fine autore di 26 punti che vince la sfida (22 quelli del martello pulsanese). Ottimi ancora Gabriele Parisi, Mirko Torsello e il libero Bruno; garanzia di continuità capitan Carrozzo, De Giovanni e De Pascalis; bravo anche Pasquale Parisi (suo il muro su Toma per il 24-20 dell’Aurispa nel quarto set) che, reduce da un fastidioso infortunio, ha dato il suo contributo decisivo quando è stato mandato sul parquet da mister Medico, molto abile a preparare la partita sin nei minimi dettagli e ad apportare le giuste correzioni durante le varie fasi dell’incontro.

Le due squadre si schierano con le stesse formazioni dell’andata: Pulsano con il sestetto titolare ossia Polignino al palleggio, Toma opposto, Spinelli e Taurisano laterali, Ripa e Magni centrali, Renna libero; Alessano con Parisi G. al palleggio, Orefice opposto, Carrozzo e De Giovanni laterali, De Pascalis e Torsello centrali, Bruno libero.

La partenza vede le due squadre contratte con qualche errore di troppo e problemi in ricezione, soprattutto per il Pulsano; dopo un testa a testa fino al 5 pari è l’Aurispa ad allungare sull’8-5 del primo tempo tecnico. Carrozzo e compagni iniziano ad ingranare e si portano avanti fino al 15-9 approfittando di un Pulsano non ancora in partita. La reazione di Polignino e soci però non si fa attendere: i biancoblu si portano fino al -3 del secondo tecnico (13-16). Le squadre continuano a lottare, ma alla fine prevale l’Alessano che conquista il set imponendosi 25-22 dopo 31 minuti di gioco, trascinato da un Orefice incontenibile.

L’inizio del secondo set vede ancora protagonista l’opposto alessanese che guida la squadra fino al 8-5 del primo tecnico. Ma stavolta il Pulsano non ci sta: trovate le giuste contromisure ad Orefice, gli uomini di mister Bisignano, guidati da Toma, cominciano a martellare i biancoazzurri che non riescono ad arginare gli attacchi avversari. Al secondo tecnico biancoblu sono avanti 16-10 per
arrivare ad imporsi per 25-17 in 26 minuti.

Il terzo set comincia come era finito il secondo, cioè Pulsano avanti ed Alessano ad inseguire con difficoltà. Dopo l’8-7 per i tarantini del primo tecnico, i padroni di casa arrivano ad un vantaggio di 5 punti (14-9). Da qui in poi l’inerzia della partita cambia. Mister Medico sostituisce De Giovanni con Pasquale Parisi, Orefice ritorna quello del primo set e Torsello è efficace sotto rete: l’Aurispa punto dopo punto si avvicina sempre di più agli avversari fino a raggiungerli sul 19 pari. Il Pulsano accusa il colpo e comincia a vacillare permettendo il sorpasso ad Orefice e compagni che vincono alla fine 25-23 dopo 32 minuti di gioco.

Nel quarto parziale partenza lampo del Pulsano: trascinata in questo frangente da Taurisano, la squadra di casa scappa sul 6-3, ma un errore in attacco di Spinelli e due ace consecutivi di Pasquale Parisi permettono all’Alessano di raggiungere il pareggio. Biancoazzurri avanti 8-7 al primo tecnico e 16-10 al secondo. Il Pulsano sembra perdere le speranze di riaprire la partita e si trova sotto 18-11. La reazione d’orgoglio pulsanese permette solo di limitare i danni e dopo 28 minuti di gioco un ace di De Pascalis regala il punto del 25-20 che significa vittoria, ma soprattutto promozione in serie B1. Grande la gioia di giocatori, staff tecnico, dirigenti e tifosi biancoazzurri che si ritrovano tutti insieme sul parquet a festeggiare questo storico traguardo inseguito con perseveranza per tutta la stagione e raggiunto dopo una cavalcata entusiasmante.

Al ritorno ad Alessano nuovi festeggiamenti in piazza don Tonino Bello con le autorità cittadine che hanno voluto omaggiare la squadra per questo nuovo successo che dà lustro anche alla città. I festeggiamenti continueranno questa sera, 5 giugno, alle 20.30, sempre in piazza don Tonino Bello, con una serata dedicata allo storico evento.

***

PULSANO – ALESSANO 1-3
Parziali:
22-25, 25-17, 23-25, 20-25

Vibrotek Pulsano: Polignino 5, Toma 22, Spinelli 10, Taurisano 10, Ripa 9, Magni 9, Renna (L), Koutnetzov , Semeraro, Fornaro n.e., Amato n.e. All. Bisignano
Aurispa Alessano: Parisi G. 3, Orefice 26 Carrozzo 7, De Giovanni 6, Torsello 13, De Pascalis 4, Bruno (L), Parisi P. 5., D’Urso, Marzo 1, Ciardo n.e., Avelli n.e, Ratano (L), n.e. All. Medico

Redazione SALENTOSPORT
Nata il 23 agosto 2010. Vincitrice del premio Campione 2015 come miglior articolo sportivo, realizzato da Lorenzo Falangone. Eletta "miglior testata giornalistica sportiva salentina" nelle edizioni 2017 e 2018 del "Gran Premio Giovanissimi del Salento". Presente al "FiGiLo" (Festival del Giornalismo Locale) nell'edizione 2018.
https://www.salentosport.net

Articoli Correlati