VOLLEY B2/m – L’ottava meraviglia dei Falchi

Direte giustamente: “non erano sette le meraviglie del mondo?”, giusto! Ma come si fa a trattenere l’entusiasmo d’avanti all’ottava vittoria per 3 set a 0 in 9 turni di campionato dei Falchi Ugento?

Certo non sarà stata la più emozionante ma ha esattamente lo stesso valore di ogni altra vittoria, ha un gran valore per lo spirito di gruppo che ha unito società e squadra durante questo lungo viaggio, iniziato venerdì con la partenza da Ugento in due pullman 9 posti, affrontando traffico, raffiche di vento e neve, fino ad arrivare in Abbruzzo, a Francavilla al Mare (Ch), alle 21.10, quando stremati sono stati accolti con calore dal personale dell’Hotel San Marco.

Sabato mattina una lunga passeggiata tra i vicoli e i borghi di questa ridente cittadina teatina, un pranzo leggero e tutti pronti per la partita, anche i sempre presenti tifosi della Curva Sud: gli ultrà “Terrone Salentino” partiti in mattinata da Ugento pronti a tifare quella maglia che tanto amano, e sentirli cantare in ogni palazzetto del girone H, anche a 400 km di distanza, è una goduria per tutti gli appasionati!

Le squadre sono scese in campo alle 18,30, il Francavilla reduce dalla sconfitta esterna per 3-1 sul campo dell’Altamura dove nel primo set ha fatto tremare i “Leoni”, I Falchi forti dei loro 10 punti in 4 derby consecutivi, usciti vittoriosi dallo scontro contro il Casarano degli ex Licchelli, sul nuovo taraflex del Palaozan “Tiziano Manni”.

L’incontro arbitrato dai signori Scuderi e Battisti ha visto le due formazioni schierare, per gli abbruzzesi: Cipollone A., Ciuffetelli, Spagnoli, Scocco, Cipollone V. ed il Libero Spano; per i Falchi: la diagonale Polignino Toma, i centrali Miraglia e Castello, i laterali Parisi e Scalcione ed il libero Simone Spennato.

Ancora un turno di riposo per l’infortunato Marco Serra, centrale GialloRosso, e presenza in dubbio fino all’ultimo minuto per il laterale Scalcione, per un acciacco subito al ginocchio in occasione dell’allenamento di giovedì sera, nulla di grave però, grazie anche al pronto intervento dei medici e dei massaggiatori che hanno permesso la discesa sul terreno di gioco del giocatore.

Il ritmo di gioco è lento nel primo set ma è elevato il numero di errori da parte di entrambe le squadre, i Falchi conducono sempre il gioco fino a segnare il punto della pausa tecnica con un’ace di Pasquale Parisi, 7-8.

La partita riprende e il Francavilla approfitta di uno svarione ugentino per portarsi in vantaggio sull’11-10, sarà l’unica occasione in tutta la partita, Polignino infatti mette a terra il suo unico punto di giornata che sancisce il sorpasso, è 13-14, il pubblico ugentino si fa sentire, e i GialloRossi allungano, una bomba di Toma fa risuonare il palasport, non pieno come ci si aspettava, 14-18; poi black out Ugento, Miraglia tocca a rete, è il quarto punto di fila per i GialloBlu, mister Cavalera chiama il suo primo time out, e alla ripresa il Francavilla con un ace si porta in parità, non ci saranno più brividi per i Falchi in questo set, che viene chiuso alla prima di 3 palle set per 21-25.

Il secondo set sembra la fotocopia del primo, punto per punto, parità costante, e grandi errori lo caratterizzano, poi Toma e Parisi danno una svegliata alla squadra e suonano la fuga che si blocca sul 13-17, poi i padroni di casa piazzano un parziale di 4-0 e mister Cavalera è costretto ad interrompere il gioco chiamando il suo secondo time out di serata.

La pausa giova ai Falchi che vincono il set con 7 punti di scarto, 18-25.

Nelle ultime giornate ci eravamo abituati ad un terzo set, senza storia, con un dominio indiscusso degli ugentini dal primo all’ultimo punto, ma quando stava per ripetersi lo stesso copione, sul 4-9, il Francavilla si fa sotto e avvicina gli ospiti sul punteggio di 13-16, però lo sforzo di questa tentata rimonta li fa calare e i Falchi conquistano anche il terzo set con un 16-25 più difficile di quanto si possa pensare.

Una vittoria quindi tra grandi difficoltà e alcuni errori che vanno risolti, sabato alle 18,30, e non domenica come precedentemente previsto, i Falchi ospiteranno la Nuova Pallavolo Fasano, l’ultima partita prima della pausa per le festività natalizie.


POLISPORTIVA FRANCAVILLA-MINNIEBET FALCHI UGENTO 0-3

MINNIEBET FALCHI UGENTO: Polignino (1), Parisi (16), Toma (14), Castello (4), Miraglia (4), Scalcione (6), Spennato S. (L), Spennato E. (0), Coletta (L2), Pierri (n.e.), Serra (n.e), De Maria (n.e.), All. Cavalera, Assistent coach Congedi.
Ace 3; Battute sbagliate 8; Muri punto 9.
POLISPORTIVA FRANCAVILLA: Cipollone A. (9), Ciuffetelli (8), Spagnoli (7), Scocco (2), Cipollone V. (3), Spano (L), Fontana (n.e.), D’Incecco (n.e.), Busto (n.e.), La Sorda (n.e.), All. Olivieri, Assistant coach Schiazza

Redazione SALENTOSPORT
Nata il 23 agosto 2010. Vincitrice del premio Campione 2015 come miglior articolo sportivo, realizzato da Lorenzo Falangone. Eletta "miglior testata giornalistica sportiva salentina" nelle edizioni 2017 e 2018 del "Gran Premio Giovanissimi del Salento". Presente al "FiGiLo" (Festival del Giornalismo Locale) nell'edizione 2018.
https://www.salentosport.net

Articoli Correlati