VOLLEY B2/m – La NeoFilanto perde il derby, 1-3 per l’Alessano

Arriva la prima battuta d'arresto per la NeoFilanto Volley Casarano impegnata, ieri, nel derby con l'Aurispa Alessano. Finisce 3-1 per gli ospiti che hanno in Mazza un grande protagonista, autore di 29 punti. Per i rossoblu emerge la prestazione di Mastropasqua con 24 punti che non sono bastati, però, a portare a casa il risultato.

In un "Palatensostatico" gremito in ogni ordine di posto, i ragazzi di Licchelli subiscono la pressione dovuta all'importanza del match e non riescono a confermare le brillanti prestazioni delle due gare precedenti. L'Alessano si conferma bestia nera del Casarano, vincendo ancora una volta il derby, il nono consecutivo.

Coach Licchelli sceglie Polignino in regia, Musardo e Sancesario al centro, Durante e Battilotti in banda, Mastropasqua opposto e Ancora libero. L'Alessano risponde con Carrozzo, De Giovanni, De Pascalis, Orlando, Patitucci, Mazza, con Bisanti libero.

L'inizio della gara è piuttosto equilibrato sino a quando non sale in cattedra Mazza che sfodera colpi da maestro facendo soffrire Ancora e Durante. Il Casarano prova a rimontare, ma una chiamata quantomeno dubbia dell'arbitro complica le cose. Dopo 32 minuti di gioco si chiude il primo set a favore dell'Alessano per 22-25. La seconda frazione è la fotocopia della prima, con Mazza, davvero in grande spolvero, che porta i suoi a confermare il 22-25.

Il terzo set ha un piglio diverso: il Casarano entra carico in campo e si porta subito sul 7-0. L'Alessano tenta di recuperare, ma la reazione d'orgoglio di Mastropasqua e Durante c'è e si sente. Il terzo parziale è dei rossoblu, 25-21.

Nella quarta frazione, davvero bene l'Alessano che dimostra di essere in stato di grazia. I ragazzi di Licchelli sembrano quasi scoraggiati e non riescono a reagire. Dopo soli 25 minuti, si chiude il set e l'incontro, con l'Aurispa in vantaggio per 14-25.

Una sconfitta figlia della pressione per la NeoFilanto che, probabilmente, con questa gara ha l'ulteriore conferma di quanto sia dura la lotta al vertice. L'occasione per rifarsi è prevista per sabato 5 novembre al cospetto dell'Acca Volley Montella.

Articoli Correlati