VOLLEY B2/m – La NeoFilanto frena Squinzano. La società  stigmatizza il lancio di pietre

In una partita da cardiopalma, giocata al massimo dalle due compagini, è la NeoFilanto Casarano Volley a portare il risultato a casa contro un ottimo Squinzano. I rossoblu si rialzano dalla recenti uscite e, con tanto cuore e agonismo, battono la capolista per 3-2.

Lo Squinzano dimostra sin dalle prima battute di meritare la vetta della classifica. Senza troppi patemi, infatti, la squadra di De Vitis conquista il primo set, vincendo per 25-19. Sembra l'inizio di un'altra serata sfortunata per i padroni di casa che all'inizio della seconda frazione vanno nuovamente sotto. Qualche errore di troppo di Orefice – ex NeoFilanto – e una bella serie di servizi di Sancesario, portano avanti i ragazzi di Licchelli. Dopo 32 minuti di gioco, si chiude sul 25-20.

Nel terzo set, con Orefice che si riscatta degli errori precedenti, lo Squinzano parte alla grande. Ma la reazione casaranese non si fa attendere, Ancora difende alla grande e il solito Matropasqua punisce. Con grande entusiasmo dei tantissimi tifosi accorsi al palazzetto, la NeoFilanto si prende il terzo set. È 26-24.

In quarto set è molto simile al precedente. Monticelli e compagni iniziano bene e si portano a più sei. Ancora una volta emerge il carattere del Casarano, ma questa volta non basta. Arrivati al 24 pari, Orefice con due punti consecutivi punisce i suoi ex compagni e consegna il parziale allo Squinzano: 24-26.

L'ultimo frangente di gara è a dir poco emozionante. Polignino sfodera una grinta mai vista: mura, serve, salva e sprona in continuazione i suoi. Quando la pratica sembra archiviata, sul 12-8, lo Squinzano non molla e aggancia gli avversari. Il tempo scorre lentamente, sul volto dei tifosi quasi si legge lo sconforto. Ma Durante e Mastropasqua fanno subito cambiare idea a tutti, il palazzetto è una bolgia. Si chiude sul 15-12 finale, con i ragazzi pronti a raccogliere l'abbraccio dei propri sostenitori.

Purtroppo la serata quasi perfetta, è stata macchiata da un grave episodio. Alcuni casaranesi presenti, che la società condanna con forza, hanno dato vita ad un aggressione verso gli ospiti, colpendo addirittura un ragazzo giunto al palazzetto solo e soltanto per godere dello spettacolo prodotto in campo.

A costo di sembrare ripetitivi, ribadiamo che la NeoFilanto è vicina e solidale a coloro che sono stati vittime di un simile sopruso e l’associazione tutta condanna senza mezzi termini quanto accaduto. È bene sottolineare, inoltre, che i soggetti che hanno dato vita a questo deprecabile gesto sono totalmente estranei al nostro ambiente, da sempre sinonimo di sportività e correttezza.
Fatte queste doverose precisazioni, l’augurio che noi tutti ci facciamo è che quello di domenica sia stato un caso isolato e che questo spiacevole incidente non influenzi il cammino della squadra, che già dalla prossima partita sarà impegnata al cospetto del Cus Napoli.

***

IL TABELLINO

Casarano 3
Squinzano 2

Parziali 19-25 (30 min)
25-20 (32 min)
26-24 (37 min)
24-26 (35 min)
15-12 (21 min)

Casarano: Battilotti 7, Polignino 5, Coi, Ancora L., Musardo 6, Sancesario 5, Mastropasqua 34, Anastasia n.e., Durante 16, Torsello, Fracasso, Cosi n.e.
Squinzano: Monticelli L., Sitsto, Parisi 6, Galasso 9, Francone, Trovè 13, Pagano, Sergio 12, Orefice 24, Scrimieri 15, Chiga 1, De Giorgi.

Casarano: Attacco 39%, Ricezione pos. 66%, Ricezione prf. 35%, Muri 11, Ace 4, Errori battuta 10.
Squinzano: Attacco 39%, Ricezione pos. 67%, Ricezione prf. 36%, Muri 14, Ace 5, Errori battuta 6.

Articoli Correlati