VOLLEY B2/f – Cutrofiano soffre ma espugna Potenza: confermato il primato in classifica

Torna da Potenza con una preziosissima vittoria la Demo.co.s Cutrofiano, che seppur sudando e non poco in terra lucana, ha rispettato il pronostico del 17° turno di campionato mantenendo il suo primato in classifica e i due punti di vantaggio dall’Orakom Virtus Fari Salerno (prossimo avversario), vittorioso per 3-0 contro il Mesagne, e il +4 sull’Assi Manzoni Brindisi che si è imposto sul proprio parquet per 3-0 sul S.Severino. Importante inoltre il successo dell’Europea 92 Isernia che in casa ha travolto per 3-1 il Megaride Napoli, confermandosi di fatto al quarto posto solitario in classifica a sole tre lunghezze dall’Assi Brindisi.

Un match, quello di Potenza, che sin dalle prime battute ha messo in evidenza le qualità delle padrone di casa, facendo intendere che sarebbe stata un’intensa battaglia quella che il Cutrofiano avrebbe dovuto compiere per uscire vittorioso. Il primo parziale si apre con un testa a testa che permette al Cutrofiano di portarsi in vantaggio al primo time per 7-8, essere rimontato e ritornare avanti per 14-16 al secondo break. Il Potenza rientra in campo agguerrito, e dapprima pareggia i conti, poi sornione si porta in vantaggio per 17-16. Da qui un batti e ribatti 18-18, 19-19 fino al 21-22 per Cutrofiano. Tutto fa ben sperare per le salentine, ma il Potenza non molla e trascina il set sul 23-23, portandosi per una serie di errori avversari, in vantaggio per 25-24. Cala la tensione in campo e sul volto dei sostenitori cutrofianesi, ma è qui che emerge l’esperienza delle Pantere biancazzurre, e con un ottimo uno-due chiudono il set per 26-28, sotto gli applausi dei tifosi a seguito.

Il secondo set invece si apre sotto un’altra stella, con la Demo.cos rinfrancata dalla vittoria del parziale precedente e subito agguerrita sin dai primi punti. Di fronte un Potenza “scottato” dall’esito del set, giocato con grande intensità e visto svanire proprio sul filo di lana. Il Cutrofiano mette la testa avanti in entrambi i break tecnici allungando dall’iniziale 3-8 ad 11-16. Da qui alla fine basta gestire in maniera attenta per Della Rosa e co. fino alla chiusura del set per 15-25. Siamo ora sullo 0-2.

Ma come successo nella ultime partite, anche questa nel terzo parziale vede un calo delle pantere biancazzurre. Il Potenza rientra in campo per giocarsi il tutto per tutto, e approfitta della flessione cutrofianese per portarsi in vantaggio 8-5. Il Cutrofiano cerca di restare nella scia, rimonta e si porta avanti al secondo time tecnico per 15-16. E’ qui che succede l’incredibile: le padrone di casa piazzano, al rientro dopo la pausa, un break di tre punti consecutivi portandosi sul 18-16, ma poi sprecano tutto facendosi raggiungere dalle salentine sul 18-18. Dura poco l’euforia del Cutrofiano, che sotto gli attacchi di Pericolo e Nolé si trova a dover inseguire nuovamente per 21-19, perdendo definitivamente per 25-20 questo parziale. Un set con tantissime imprecisioni per la Demo.cos, soprattutto in fase di attacco. Il pubblico locale si infiamma e i tifosi leccesi iniziano a temere il peggio. Mister Carratù richiama a sé le sue atlete, e chiede a gran voce la massima concentrazione. Si riparte da 1-2!

Il quarto set si apre con la Demo.cos che lotta punto su punto contro un rinfrancato Potenza, chiudendo in vantaggio in entrambi i time per 6-8 e 14-16. Il Potenza si fa sotto e punto su punto si arriva al 20-22 con Cutrofiano avanti che cerca di limitare ogni errore per non dare speranza alle locali. Ma le pantere hanno fame, e vogliono chiudere questa partita per regalarsi un’altra vittoria e non danno scampo alle avversarie, evitando il ritorno del Potenza e fissando il punteggio finale in proprio favore per 23-25. Un risultato importante per la Demo.co.s Cutrofiano, che si conferma al vertice della classifica in un momento fondamentale, dato che proprio domenica (9 Marzo 2014) affronterà tra le mura amiche l’Orakom Virtus Fari Salerno, squadra al secondo posto in classifica, con la voglia di riscattare la sconfitta subita nella gara d’andata in terra campana (3-2), e allungare la scia positiva intrapresa da quattro partite. Doverosi i complimenti al team del Potenza per l’ottima partita disputata, alla società ed al pubblico che ha ben accolto Il Cutrofiano ed i suoi tifosi a seguito.

***

CESARE RAGAZZI LAB. POTENZA: Natali (L), Fiore 4, Muscillo 7, Flammini 6, Pericolo Anna 14, Nolè 20, Popo 7. N.e. Pericolo Ales., Di Camillo, Alexandrova, Diciommo, Marchisio. All. Claps
DEMO.CO.S CUTROFIANO: Monitillo 13, Fanelli 9, Della Rosa 3, Capuano 14, Baglivo 18, Gentile (L), Gatto, Robazza 13, Clementi. N.e. Padula, Lia. All. Carratù
Arbitri: Colapietro (Bari) – Chiechi (Matera)
Battute Sbagliate: Potenza 13- Cutrofiano 5. Aces: Potenza 9 – Cutrofiano 8. Muri punto: Potenza 5 – Cutrofiano 18
Totale Spettatori: 250 circa.

Redazione SALENTOSPORT
Nata il 23 agosto 2010. Vincitrice del premio Campione 2015 come miglior articolo sportivo, realizzato da Lorenzo Falangone. Eletta "miglior testata giornalistica sportiva salentina" nelle edizioni 2017 e 2018 del "Gran Premio Giovanissimi del Salento". Presente al "FiGiLo" (Festival del Giornalismo Locale) nell'edizione 2018.
https://www.salentosport.net

Articoli Correlati