VOLLEY B1/m – Matheus non basta, Pulsano crolla contro la sorpresa Alessano

Volley pallone

(di Gabriella SANSO’) – Un’altra prova di forza dell’Aurispa Alessano dopo l’esordio vittorioso della settimana scorsa: nello splendido scenario del PalaMazzola di Taranto si impone per 3-1 sulla Vibrotek Pulsano di Matheus e Lo Re, indicata dagli esperti del settore come una delle candidate per il salto diretto in serie A2. Escluso il terzo set, la formazione allenata da mister Medico, ha sempre avuto in pugno la partita, tenendo a bada ogni tentativo di rimonta dell’avversario. Sotto la regia di Parisi, capace di una sapiente distribuzione di gioco, ottimo è stato il contributo realizzativo di Roberti e Mazza, mentre monumentale è stato Donato Musardo, autentico trascinatore della squadra, soprattutto nel quarto e decisivo set.

La Vibrotek Pulsano si schiera con Passaro in regia, Matheus opposto, Maiorana e Lo Re di banda, Magni e Barbone centrali, Renna libero. Aurispa Alessano che risponde con Parisi al palleggio, Roberti opposto, Battilotti e Mazza laterali, Musardo e Torsello centrali, Bisanti libero. Gli arbitri dell’incontro sono il signor Arseni Danilo della sezione di Brindisi e il signor Notarnicola Giovanni della sezione di Bari.

Partenza in equilibrio con le due squadre che lottano punto a punto fino al sei pari, poi due errori di Passaro e Matheus permettono all’Alessano di andare al primo tecnico in vantaggio di due punti. La partita continua con le due squadre che si rincorrono e il secondo tempo tecnico vede gli uomini di mister Narracci avanti 16-15. Buona fino a questo momento la distribuzione di palloni dei due registi. Il Pulsano stacca i biancoazzurri di due punti e conduce con questo vantaggio fino al 21-19. Un parziale di 4-0 (con due punti di Roberti e due errori in attacco di Matheus) ribaltano la situazione a favore dell’Alessano che si porta sul 23-21. Altri due punti dell’opposto biancoazzurro permettono all’Aurispa di vincere il parziale per 25-22 dopo 33 minuti di gioco.

L’inizio del secondo set vede il tentativo di fuga dell’Alessano che si porta avanti 3-1, subito vanificato però dal Pulsano che, trascinato in questo frangente da Lo Re, rimane in scia e al primo tempo tecnico Mazza e compagni sono avanti 8-7. Sul 9 pari, l’Alessano, con Roberti autentica spina nel fianco del Pulsano, allunga fino al 14-9. Il Pulsano corre ai ripari e mister Narracci sostituisce Maiorana (bersagliato dal servizio biancoazzurro) con Koutnetzov, ma l’Aurispa va al secondo tecnico avanti 16-13. I biancoazzurri incrementano il vantaggio portando a cinque i punti di distacco dall’avversario (19-14), il Pulsano reagisce nuovamente e si rifà sotto rimontando dal 23-19 fino al 23-21. Ma nulla possono Matheus e soci contro la voglia di vincere di Parisi e soci. Un attacco di Mazza regala il punto del 25-22 dopo 33 minuti di gioco.

Nel terzo set mister Narracci conferma Koutnetzov al posto di Maiorana. Il Pulsano entra in campo molto più determinato e, con Matheus che prende per mano la squadra, scappa 4-1. La squadra rossoblu stavolta non ha cali di tensione e al primo tecnico e in vantaggio 8-4, approfittando anche di un passaggio a vuoto dei biancoazzurri. L’Alessano riesce anche ad accorciare lo svantaggio, ma in questo parziale commette più errori e il Pulsano scappa sul 16-11 al secondo tempo tecnico. Al rientro sul parquet due punti di Musardo e uno di Mazza illudono l’Aurispa che si porta a -2 dall’avversario. Sul 20-18 per i padroni di casa però si spegne la luce tra le fila dei biancoazzurri e Passaro e compagni ne approfittano per segnare un parziale di 5-0 che chiude il set dopo 28 minuti di gioco, consentendo alla Vibrotek di accorciare le distanze.

Il quarto set comincia con la reazione d’orgoglio dell’Aurispa, che guidata da un Musardo stratosferico, scappa sul 7-1. Mister Narracci sostituisce uno stanco Lo Re con Maiorana, ma la mossa non dà risultato e l’Alessano va al primo tecnico in vantaggio 8-2. Il vantaggio di sei punti vene conservato fino al secondo tecnico (16-10) e addirittura aumenta a 8 fino al 19-11 con Musardo e Mazza che la fanno da padroni su parquet. Ma il Pulsano non è formazione che molla e con un parziale di 5-0 a proprio favore, si riavvicina pericolosamente alla squadra biancoazzurra. Matheus e soci accorciano ulteriormente le distanze per il 20-22, ma ci pensa ancora Musardo a ricacciare indietro l’avversario con la veloce che regala il 23-20 ai biancoazzurri. Parisi e compagni amministrano il vantaggio e chiudono il set per 25-21 dopo 31 minuti di gioco, conquistando così tre punti meritati.

***

Vibrotek Pulsano: Passaro 1, Matheus 25, Maiorana9, Lo Re 10, Magni 8, Barbone 8, Renna (L), Koutnetzov 4, Fornaro, Semeraro, Amato. All. Narracci
Aurispa Alessano: Parisi, Roberti 25, Battilotti 2, Mazza 16, Torsello 9, Musardo 20, Bisanti (L), De Pascalis, De Giovanni, Calabrese, Coi. All. Medico

Redazione SALENTOSPORT
Nata il 23 agosto 2010. Vincitrice del premio Campione 2015 come miglior articolo sportivo, realizzato da Lorenzo Falangone. Eletta "miglior testata giornalistica sportiva salentina" nelle edizioni 2017 e 2018 del "Gran Premio Giovanissimi del Salento". Presente al "FiGiLo" (Festival del Giornalismo Locale) nell'edizione 2018.
https://www.salentosport.net

Articoli Correlati