VOLLEY B1/m – Martina, che rimonta! Trionfo nella storica prima in B1 col Messina

Erano 600 e si sono divertiti molto: i tifosi del PalaWojtyla hanno assistito a una gara che pareva segnata e che poi ha regalato una grande gioia. Il Martina rimonta dallo 0-2 e vince al tie-break contro il Messina incamerando i primi due storici punti in B1. Una gara tattica, sempre in bilico, che i biancoazzurri non meritavano di perdere. Due set vinti dagli ospiti, 22-24 nel terzo parziale: tutti gli ingredienti per una sconfitta bruciante contro, comunque, una formazione accreditata al salto di categoria. E invece qui esce il carattere dei martinesi che ribaltano tutto e vincono nel giubilo del palazzetto rovente.

Primo parziale punto a punto (6-8 e 15-16 ai tecnici). Porcello allunga (21-23), Boscaini regala due set pointi ma D’Amico riprende la parità a 24. Punto a punto, scambio di mini-break sino all’uno-due Boscaini-Porcello per il 27-29 che manda avanti gli ospiti. La botta psicologica si sente: subito 4-7 esterno ma Martina che tiene sino al 13-16 gettato in rete da Saglinbene. Poi il divario si allunga e il Messina ha vita semplice (18-25).

Spinelli fa riposare Nitti e Passaro negli ultimi punti e il ritorno in campo è arrembante. Parte avanti il Martina (7-4 di Nitti), Messina ritorna sotto con Boscaini (12-12) ma locali che non mollano. Porcello mette punti a segno ma spara anche in rete il 22 pari. Qui il bis di Boscaini porta addirittura 2 match point per gli ospiti. Spinelli chiama time-out ed è come se il computer-Martina di qui in poi resetti e riparta di slancio. Lo Re annulla il primo, Boscaini manda fuori il secondo e anche l’attacco successivo, Passaro inventa un ace e il 26-24 allunga l’incontro.

Scatti e controscatti nel quarto parziale. Addirittura il Messina riesce ad arrivare sull’1-7 e tutto sembra perduto, ma non ai biancoazzurri in campo che pian piano recuperano punti su punti con intelligenza e pazienza sino al muro di Fanuli che fissa la parità a quota 20. Fanuli e Lo Re mettono la testa in avanti, Nitti regala il set point (24-23) ma tocca a Lo Re e Fanuli, ancora una volta, far ripollire il PalaWojtyla. Si va al tie-break!

Subito due punti ospiti poi solo Martina, di rabbia, di orgoglio e spinto da un pubblico incredibilmente carico. L’ace di Nitti porta i locali al cambio campo sull’8-7, poi Porcello scatta sull’8-10 e costringe Spinelli al tie-break. Passaro pareggia a 11, Boscaini spara fuori il 13-11 ed è fatta. Gli ospiti si fermano li e il Martina festeggia una incredibile vittoria, una risposta sul campo sulle ambizioni dei biancoazzurri. La salvezza prima di tutto, lottando a denti stretti contro chiunque. Il volley è ancor più una realtà di spessore nella ‘Città del Festival’!

***

Campionato Nazionale Volley Maschile Serie B1 gir. C 2012/13

1° giornata di andata – Domenica 14/10/2012 ore 18 – PalaWojtyla-Martina Franca (TA)

PALLAVOLO MARTINA – PALLAVOLO MESSINA 3-2

Parziali: 27-29; 18-25; 26-24; 26-24; 15-12.

PALLAVOLO MARTINA: D’Amico 8, Massafra 0, Passaro 6, Giorgio 4, Lo Re 15, Rinaldi (L), Siena ne, Fanuli 15, Montanaro ne, Ceppaglia 0, Nitti 23, Fortunato ne. Coach: Giuseppe Spinelli. Att.: 71%; Ric.: 70%; Muri: 6; Ace: 5; Err. Serv.: 17.

PALLAVOLO MESSINA: Scimone ne, Porcello 15, Maccarone 0, D’Andrea Michele ne, D’Andrea Nicola 11, Danzi ne, Corrado ne, Boscaini 19, Sagone (L), Quartarone 1, Alaimo 0, Saglimbene 22, Testagrossa 13. Coach: Giampiero Rigano. Att.: 72%; Ric.: 61%; Muri: 7; Ace: 3; Err. Serv.: 16.Arbitri: Pierpaolo Di Bari (Fasano) – Marco Colucci (Matera).

Durata set: 32’, 27’, 32’, 32’, 20’ tot. 143‘. Note: spettatori circa 600.

***

>>> QUI RISULTATI E CLASSIFICHE <<<

Redazione SALENTOSPORT
Nata il 23 agosto 2010. Vincitrice del premio Campione 2015 come miglior articolo sportivo, realizzato da Lorenzo Falangone. Eletta "miglior testata giornalistica sportiva salentina" nelle edizioni 2017 e 2018 del "Gran Premio Giovanissimi del Salento". Presente al "FiGiLo" (Festival del Giornalismo Locale) nell'edizione 2018.
https://www.salentosport.net

Articoli Correlati